Nel casertano, 56enne abusava della figlia dei suoi affittuari: arrestato

Condividi

Caserta, 10 mag. – Avrebbe costretto una ragazza di 17 anni, figlia delle persone che hanno affittato un suo appartamento, a subire in due occasioni abusi sessuali consistenti in palpeggiamenti nelle parti intime e baci. E’ finito per questo in carcere, a Falciano del Massico nel Casertano, il 56enne Domenico Marigliano, già denunciato in passato per atti sessuali ed osceni ai danni di un bimba di 10 anni. Marigliano è stato rintracciato nella sua abitazione dai carabinieri che gli hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura. L’indagine è partita dopo la denuncia formalizzata in caserma a Falciano dalla ragazza e dai suoi familiari, che hanno accusato il proprietario della casa in cui risiedono. La vittima ha raccontato di essere stata bloccata con la forza contro il muro dell’abitazione dal 56enne; la minore si è confidata prima con un amico, quindi ha deciso di dire tutto ai genitori.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]