Nappi (Lega): ambiente non è tema di sinistra. Con noi tavolo permanente con associazioni e imprese

Condividi

“Questo Paese, per uscire dalla situazione drammatica che anche sul tema ambientale vive da decenni, ha bisogno, specie al Sud, di un cambio di passo nella qualità della azione amministrativa. Ecco perché apprezzo e condivido la posizione di Legambiente, da sempre sentinella di legalità e di competenza. L’impegno che assumiamo come movimento, nella consapevolezza  della gravità della situazione campana, è quello di costruire col Governo di centrodestra e il Parlamento un grande progetto di rigenerazione urbana che nella nostra terra va fatta senza pregiudizi e con la consapevolezza di ciò che è accaduto, a partire dalla questione degli abusi di necessità e delle dimensioni del problema. È urgente a questo proposito ridisegnare le norme urbanistiche: una legge quadro vecchia di ottant’anni dà l’idea dell’arretratezza del nostro sistema e delle sue criticità strutturali. Noi vogliamo  porre rimedio ai disastri delle sinistre che governano da decenni i nostri territori, immobilizzandoli con regole sbagliate e con tutele finte e ipocrite. Per fare questo, il contributo di chi opera in questo settore, professionalmente e nella dimensione associativa, è indispensabile. L’impegno che Lega Campania ha preso è di aprire un tavolo di confronto permanente con Legambiente e con tutte le realtà associative per costruire, insieme e preventivamente, tutte le proposte normative e di governo che sono indispensabili per aprire anche in ambito ambientale una nuova stagione, responsabile e innovativa”. Lo ha detto Severino Nappi, consigliere regionale, capolista della Lega alla Camera dei deputati nel collegio Campania 1 a margine dell’incontro ‘La transizione ecologica che serve alla Campania’ promosso da Legambiente a Napoli nella sede della Fondazione Foqus.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]