Napoli, Rione Sanità: scoperto arsenale, arrestati due fratelli

Condividi

Ieri mattina gli agenti del Commissariato San Carlo Arena hanno effettuato un controllo in via Largo proprio d’Avellino in un deposito in uso a due uomini.
I poliziotti, giunti all’interno del locale, hanno praticato un foro in una delle pareti che era stata da poco imbiancata, ed hanno scoperto un’intercapedine dove erano stati occultati un fucile kalashnikov completo di caricatore, una pistola 44 Magnum, una pistola cal. 7,65 con matricola abrasa, un fucile cal. 12 a canne mozze, una pistola cal. 6,35, tre caricatori vuoti, un paio di manette e 738 cartucce di diverso calibro.
I due, A.A. e C.A., fratelli gemelli di 38 anni napoletani, uno dei quali con precedenti di polizia, sono stati arrestati per detenzione illegale di armi clandestine e munizionamento e per ricettazione.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]