Napoli – Real Madrid: Sergio Ramos di testa rimette le cose a posto

Condividi

Napoli, 7 mar. – Il Real Madrid batte il Napoli 3- ­1 nel ritorno degli ottavi di Champions League e si qualifica ai quarti di finale. I gol, nel primo tempo al 24′ di Mertens, nel secondo al 6′ e al 12′ di Sergio Ramos, tutti e due con deviazioni di testa su calcio d’angolo, e al 46′ di Morata.

NARDONE

Dopo averci creduto per più di un tempo, il Napoli deve dire addio alla Champions League. Gli azzurri di Sarri soccombono contro i blancos, che ad inizio secondo tempo piazza le zampate decisive per l’approdo ai Quarti di Finale della competizione.
Il Napoli, comprensibilmente, parte subito forte: cerca il gol che riaprirebbe la qualificazione, vuole sfruttare il grande tifo del San Paolo. Il Real fatica ad imbastire la manovra, il Napoli cerca di ragionare per non farsi prendere dalla fretta. Attraverso il possesso palla gli ospiti cercano di controllare i padroni di casa: gli azzurri rifiatano senza il pallone e al 23′ passano in vantaggio con Dries Mertens, che batte Navas dopo un preciso assist di Hamsik. Il San Paolo diventa ancora di più una bolgia gli azzurri cominciano a crederci. Il Real però sfiora il pareggio con Ronaldo che colpisce il palo dopo aver evitato Koulibaly: lo spavento non frena però l’entusiasmo della squadra di Sarri, che sfiora il clamoroso 2-0 colpendo un palo sempre con il belga Mertens.

La seconda frazione si apre come la prima: Napoli in grande pressione, alla ricerca stavolta del gol della qualificazione. Ad arrivare, però, è il gol del Real Madrid: il solito Sergio Ramos svetta su calcio d’angolo e sigla il gol del pareggio. Il Napoli accusa il colpo e, di nuovo su calcio d’angolo, è ancora Sergio Ramos a portare il Real avanti, sfruttando anche la sfortunata deviazione di Mertens. Nel resto della partita il Real non fa altro che controllare l’incontro, con il Napoli ormai demotivato ed eliminato. Addirittura, nel recupero, è Morata a fare il gol dell’1-3, dando un passivo forse troppo pesante alla gara. Napoli-Real Madrid termina dunque 1-3: gli azzurri escono dalla Champions con onore, i campioni in carica avanzano.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (56′ Rog), Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne (70′ Milik). All. Sarri

REAL MADRID (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Pepe, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Bale, Benzema, Ronaldo. All. Zidane

AMMONITI: Allan, Diawara (N)

MARCATORI: 23′ Mertens (N), 52′ e 57′ Ramos, 91′ Morata (R)

ARBITRO: Cakir

loading...

Antonio De Falco

Laureato in Ingegneria Gestionale. Scrivo perché il mondo non è ancora compiuto e le storie non sono state raccontate tutte: l'abilità di scrivere è nell'immaginare che i fatti continuano ad accadere e che esistono ancora infinite storie.