Napoli, misure cautelari per 15 persone accusate di possesso armi illegali e spaccio di droga

Condividi
La Squadra Mobile ieri mattina ha eseguito una misura cautelare nei confronti di 15 persone, indiziate di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti con l’aggravante della transnazionalità e dell’utilizzo delle armi, di possesso illegale di armi da fuoco e di spaccio di stupefacenti.
Le indagini, avviate nel 2017 in seguito al sequestro di 25 kg di cocaina nascosti in un carico di caffè importato dal Brasile e giunto nel Porto di Napoli all’interno di un container, hanno consentito di individuare le diverse modalità di importazione della droga.
Inoltre, i poliziotti hanno sequestrato, a Marano di Napoli, un laboratorio nel quale si procedeva all’estrazione della cocaina da capi di abbigliamento. Allo scopo di eludere i controlli doganali infatti, gli indumenti erano stati intrisi di cocaina allo stato liquido in laboratori allestiti in Perù e, una volta in Italia, venivano appositamente trattati con particolari procedimenti che consentivano di ottenere nuovamente la cocaina in polvere.
Lo stupefacente veniva così distribuito all’ingrosso a trafficanti attivi nel Rione Traiano, Secondigliano e Quartieri Spagnoli; nel corso delle attività sono stati sequestrati oltre 44 kg di cocaina e 215 kg di hashish.

NARDONE

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]