Napoli, mazzette per chiudere un occhio sui clandestini: due funzionari regionali indagati

Condividi

Napoli, 22 giu. – Somme di denaro sono state sequestrate a due funzionari regionali indagati per corruzione nell’ambito dell’inchiesta sulle irregolarità nella gestione di migranti da parte della associazione ”Un’ala di riserva”. Dall’indagine sarebbe emerso che i funzionari in cambio di soldi e regali avrebbero omesso i controlli sulla gestione dell’accoglienza (controlli che risalgono al 2011, durante l’emergenza immigrati, quando a gestirla era direttamente la Regione Campania).

NARDONE

Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal gip Alfonso Sabella su richiesta del pm Raffaello Falcone. Destinatari Giuseppe Mattiello e Vincenzo Cincini, rispettivamente responsabile della gestione del volontariato e della sala operativa regionale della Protezione civile.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]