Napoli, Marchese (S&D) fa incontrare la Gae infanzia con Di Lello e Sgambato

Condividi
C’é un’Italia che piange: nella sede S&D Pertini, a Napoli, il PD da voce alla sofferenza”
 
Napoli, 24 apr. – Nella legge 107/15 (la cosiddetta Buona Scuola) gli unici ad essre esclusi dal piano di assunzioni sono stati i docenti delle Gae infanzia (graduatoria ad esaurimento scuola dell’infanzia). A questi docenti, durante la conferenza stampa di presentazione della buona scuola, è stato chiesto solo un anno di pazienza. Ormai ne sono passati quasi due. 
Si tratta di circa 16000 persone, famiglie, che ormai sono in emergenza sociale. Manca la volontà politica di sanare un ingiustizia. Perché di questo soprattutto si tratta.
Sabato, molte rappresentanti di queste insegnanti, donne e mamme, che da tempo, troppo tempo, si sentono abbandonate e alla deriva, hanno potuto urlare i propri problemi e le loro incertezze agli on. Marco Di Lello e Camilla Sgambato, i quali con coraggio e pazienza hanno deciso di metterci la faccia. Non é stata una passerella, l’aria era tesa, pesante, ma la politica é anche questo. Anzi, é proprio a questo che la politica dovrebbe tornare, e in particolare la sinistra: un partito con la storia del Partito Democratico che non si schiera contro le disuguaglianze e a favore degli ultimi, Non merita di essere ritenuto di sinistra.
La maggior parte del merito di questo incontro, va a chi, da vero politico, ha fatto a tramite tra l’amministrazione e i problemi dei cittadini, Mariano Marchese, da tempo in lotta per i diritti della Gae Infanzia.
La lotta é lunga, Non é semplice, Ma queste famiglie meritano giustizia e considerazione. Le battaglie della Gae continuano…

NARDONE
loading...

Mario Viglietti

Mario Viglietti

21 anni di Napoli. Ex genovesino , studente di medicina alla facoltà SUN . Pensatore freelance , amante delle arti , politico per passione . Obiettivi : rendere servizio alla comunita ' .