Napoli, Lungomare Caracciolo: Denunciati Sposi e testimoni

Condividi

Gli agenti del commissariato San Ferdinando, durante il servizio di controllo del territorio, finalizzato anche a garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, sono stati allertati dalla centrale operativa per la segnalazione della celebrazione di un matrimonio in via Chiaia.
I poliziotti hanno notato gli sposi in via Partenope all’angolo con piazza Vittoria, mentre, con altre due persone, scattavano alcune foto ricordo e li hanno denunciati per inottemperanza alle prescrizioni del D.P.C.M. 9 marzo 2020.


Un poliziotto del commissariato Posillipo, libero dal servizio, mentre era alla cassa di un supermercato di via Eurialo, accortosi di un’animata discussione che stava avvenendo tra gli addetti e due avventori, si è avvicinato scoprendo che i due avevano nascosto della merce nei propri giubbotti. Uno di questi ha così mostrato una bottiglia di liquore e ha aggredito l’agente che è riuscito a bloccarlo.
K.K., 24enne, e G.O., 29enne, entrambi georgiani, sono stati denunciati poiché irregolari sul territorio nazionale e per resistenza a Pubblico Ufficiale, tentato furto nonché per inottemperanza alle prescrizioni del D.P.C.M. 9 marzo 2020.


Gli agenti dei commissariati San Paolo e Vicaria -Mercato hanno denunciato 14 persone per inottemperanza alle prescrizioni del D.P.C.M. 9 marzo 2020 recante misure urgenti per il contenimento della diffusione del COVID-19. Ieri mattina gli agenti hanno notato in via Consalvo un assembramento di otto persone intente a confabulare tra loro che non sono state in grado di fornire  alcun valido motivo per la loro presenza in quel luogo. Gli otto uomini, due puteolani, 4 del quartiere Fuorigrotta, uno di Bagnoli ed un altro della zona Mercato, tutti con precedenti di polizia, sono stati denunciati ai sensi dell’art. 650 c.p.
Altre quattro persone sono state denunciate ieri sera Ieri sera poiché trovate in largo Lala ed hanno dichiarato di aver  acquistato birra e patatine al supermercato per trascorrere la serata insieme. Mercoledì sera sono stati denunciati due uomini di 33 e 35 anni che, trovati a passeggiare  tra via Capasso e via Tappia, hanno dichiarato di non aver alcuna intenzione di rispettare la normativa.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]