Napoli | Incidente metro, Nonno (FDI): “miracolo non vi siano morti. De Magistris inadeguato”

Condividi

“È solo per puro miracolo se durante l’incidente che stamani ha coinvolto due treni della linea 1 della metropolitana di Napoli non vi sia scappato il morto.
Gli inquirenti e chi di dovere accetteranno le cause dello stesso, nel frattempo la mia vicinanza va alle persone rimaste ferite durante l’impatto.
Sull’inadeguatezza di chi guida amministrativamente e politicamente la città appare addirittura superfluo spendere altre parole. Il Sindaco De Magistris qualche mese fa ebbe l’ardire di dichiarare che Napoli sarebbe divenuta nei prossimi mesi seconda solo al Giappone per efficienza del trasporto pubblico, rasentando il comico.
Ci faccia la cortesia di dare una parvenza di serietà almeno a questi ultimi mesi di mandato. I napoletani gliene sarebbero grati”.
È quanto dichiarato in una nota da Marco Nonno, consigliere comunale di Napoli di Fratelli d’Italia.  

NARDONE

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]