Napoli, i sindacati: “Preoccupazione nelle Asl sui protocolli di sicurezza delle società esterne

Condividi

Napoli, 27 ottobre 2020 – La Filctem. CGIL, Uiltec ed UGL Chimici hanno espresso alla Regione Campania e alle Aziende Sanitarie Napoletane, la preoccupazione rispetto ai comportamenti non congrui e la mancata applicazione dei Protocolli sicurezza delle Società Esterne che prestano servizi negli Ospedali, puntando il dito principalmente nei confronti della Hospital Service Srl, società che fornisce il materiale tessile e medico.

NARDONE

“Più volte abbiamo sollecitato la HS alla corretta fornitura dei DPI – ha affermato Andrea Pastore della Filctem CGIL – nonché ad adempiere alla formazione dei lavoratori ai sensi delle normative vigenti, senza ricevere riscontro in merito”. “Ai dipendenti della HS, oggi, viene fornita una sola mascherina chirurgica al giorno – dice Giuseppe Dell’Aversana UILTEC – inoltre, sono sprovvisti di set di divise interscambiabili”. “Gli stessi dipendenti che sono impiegati per i reparti Covid, accedono anche ad altri reparti delle strutture ospedaliere – lamenta Salvatore Pomo UGL CHIMICI – senza provvedere a nessun tipo di santificazione o cambio delle divise”.

Le OO.SS. hanno tra l’altro ribadito la loro preoccupazione per l’incolumità non solo delle maestranze della HS ma anche dei medici ed infermieri e principalmente dei pazienti e dei cittadini Napoletani.

Foto fonte internet

loading...

Maria Beneduce

Maria Beneduce

Maria Beneduce