Napoli, borseggiatore solitario arrestato dalla Polizia

Condividi

E’ un vero e proprio prestigiatore del borseggio, un artista dalla mano lesta,  il pregiudicato arrestato ieri dai poliziotti del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania.

Il cinquantaseienne napoletano , pluripregiudicato, borseggiatore di professione, sceglieva le sue vittime tra i viaggiatori in attesa della metropolitana di Piazza Garibaldi e con l’abilità di un mago gli sottraeva portafogli e soldi.

Aveva messo a punto  una tecnica raffinatissima: entrava in azione all’arrivo del convoglio e quando il malcapitato di turno saliva a bordo, approfittando della confusione, gli si appiccicava letteralmente addosso; nel momento in cui le porte del treno stavano per chiudersi, con una destrezza ed una velocità paragonabili a quelle del colpo di un cobra, gli sfilava il portafogli dalle tasche guadagnando velocemente l’uscita.

Una tecnica che gli garantiva l’incolumità poiché la vittima restava bloccata a bordo treno e, anche se si fosse accorta del furto, non avrebbe potuto reagire.

Un particolare importante, quest’ultimo, perché il borseggiatore seriale agiva senza complici, e colpiva la sua preda proprio come un lupo solitario.

Ma nei giorni scorsi un cittadino coraggioso, notato l’atteggiamento dell’uomo, lo ha ripreso col proprio telefonino e ne ha mostrato il video ad un vigilante dell’ ANM.

Quest’ultimo ha esibito le immagini agli agenti della Polizia Ferroviaria che hanno iniziato un’attività d’indagine con appostamenti finalizzati all’individuazione del malfattore.

Ieri per il pregiudicato la giornata non è girata per il verso giusto. il 56enne ha “puntato” la sua preda, un turista tedesco, lo ha “placcato” fino all’arrivo del treno ed ha messo in atto la “mossa del cobra”, derubandolo del portafogli contenente la somma di 60 euro, la carta di credito e altri documenti personali.

Proprio nel momento in cui stava per sgusciare fuori dal treno in partenza, i poliziotti della Polfer, che avevano assistito a tutta la scena, lo hanno bloccato e condotto negli uffici del Compartimento di Napoli dove l’uomo  ha consegnato la refurtiva che è stata restituita all’ignaro turista, accortosi del furto solo dopo che gli stessi poliziotti, bloccato il convoglio, lo avevano invitato a seguirli.

Al termine degli accertamenti di rito, il professionista seriale del borseggio è stato tratto in arresto per furto aggravato.

Giudicato per direttissima nella mattinata odierna, è stato condannato alla pena di anni 1 e mesi 3 di reclusione, 200 euro di multa e condotto agli arresti domiciliari.

Al momento sono in corso accertamenti per individuare la vittima del borseggio ripresa nel video girato dal cittadino coraggioso.

Il video clicca qui

 

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]