Naomi Campbell è tornata a viaggiare dopo la quarantena

Condividi

La Venere nera delle passerelle, che il prossimo 22 maggio compirà 50 anni, si è immortalata a bordo del suo jet privato con tanto di mascherina, visiera, occhiali protettivi e tuta anticontagio. La top model è stata bersagliata dalle critiche. In tanti ritengono che abbia esagerato con le precauzioni considerato che, come si evince dallo scatto, è l’unica passeggera a bordo dell’aereo.

NARDONE

“Hai addosso più protezioni dei medici”, “Ti rendi conto dello spreco di dispositivi di protezione individuale? Quelli che usi per te stessa, se risparmiati, potrebbero tornare utili a chi lavora in prima linea negli ospedali. Questo è un comportamento estremamente egoista”, “Dovresti ripensare la tua scelta”, scrivono alcuni follower.

Già in tempi non sospetti, ovvero prima della pandemia, la Campbell aveva delle abitudini irrinunciabili durante i suoi viaggi. Prima del decollo e prima ancora di sedersi al suo posto, la regina delle top ha sempre indossato una mascherina da chirurgo in modo da difendersi dai batteri e dei guanti di lattice. Armata di salviettine, si è sempre preoccupata di disinfettare tutto: dai braccioli della poltrona allo schermo del televisore, dal telecomando al tavolino.

Quelle che prima apparivano stravaganze, oggi sono precauzioni importantissime per prevenire il contagio da Covid-19.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]