Mugnano, ragazza 24enne muore in ospedale: dopo essersi aggrappata all’auto dell’ex al termine di un chiarimento finito male

Condividi

Napoli, 8 set. –  E’ morta la ragazza di 24 anni rimasta gravemente ferita a Mugnano, nel Napoletano, dopo essersi aggrappata all’auto dell’ex al termine di un chiarimento finito male. Lo rendono noto i carabinieri. La giovane era ricoverata all’ospedale di Giugliano. L’ipotesi formulata in un primo momento nei confronti del giovane di 24 anni, ex della ragazza morta dopo essersi aggrappata alla portiera dell’auto, era quella di lesioni personali gravissime. Ora dovrebbe cambiare in omicidio, forse colposo secondo i carabinieri.

NARDONE

Centinaia i messaggi di lutto pubblicati in poche ore sulla bacheca Facebook della giovane. Amici e amiche la ricordano con dolore, e molti invocano ‘punizioni esemplari’ per il giovane ex fidanzato ritenuto comunque responsabile della tragedia.

La mamma della ragazza ha tentato il suicidio. Poco dopo aver appreso della tragica fine della figlia, ha provato ad uccidersi con il gas. In una strada di Varcaturo, chiusa in auto, ha provato ad utilizzare una bombola da cucina per togliersi la vita: una coppia l’ha notata, ha rotto il vetro e l’ha salvata. La donna è in ospedale e non è in pericolo di vita.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]