Mondragone, al via i corsi di formazione per trenta soggetti fragili. Verranno formati addetti al front office e operatori segretariali

Condividi

Il sindaco di Mondragone, Comune capofila dell’Ambito territoriale C10 (Mondragone, Cancello e Arnone, Carinola, Castel Volturno, Falciano del Massico), Virgilio Pacifico e il consigliere delegato ai servizi sociali Alessandro Rizzieri danno il via ai corsi di formazione per addetti qualificati al front office e operatori segretariali. I corsi, realizzabili in questa fase non acuta e più sorvegliata della pandemia da Covid-19, coinvolgeranno quindici risorse ciascuno, per un totale di trenta persone già all’attenzione dell’Ambito territoriale C10 per la loro condizione di svantaggio sociale, economico e culturale. I corsi per addetto qualificato al front office partiranno il 05 Ottobre, mentre quelli per operatore segretariale partiranno l’11 Ottobre. Ciascun corso si svolgerà presso la sala conferenze ex museo civico di Mondragone, in via Genova n. 2, nel rispetto delle disposizione anti Covid-19 attualmente in vigore. La sede per lo svolgimento dei corsi era stata già individuata nella redazione del progetto I.T.I.A. (Intese Territoriali di Inclusione Attiva).

NARDONE

I corsi sono a cura di FMTS FORMAZIONE e si collocano all’interno del progetto “Welfare network – centro territoriale di inclusione attiva”, implementato all’interno delle Intese Territoriali di Inclusione Attiva (P.O.R. CAMPANIA FSE 2014-2020, ASSE II OBIETTIVI SPECIFICI 6 -7, AZIONI 9.1.2 – 9.1.3 – 9.2.1 – 9.2.2) a cui l’ambito C10 ha risposto con una progettazione ad hoc, insieme a FMTS (ente di formazione), Nestore (consorzio di cooperative sociali) e Confcooperative Campania (organizzazione reginale di rappresentanza delle imprese cooperative).

Il progetto “Welfare network – centro territoriale di inclusione attiva” si compone di tre macro azioni, all’interno delle quali si propongono servizi per le famiglie, servizi per la formazione professionale e tirocini di inclusione sociale per favorire l’inserimento lavorativo e il potenziale matching tra soggetti presi in carico e realtà imprenditoriali. L’obiettivo dei corsi è ridurre le condizioni di svantaggio economico e sociale all’interno di fasce della popolazione già seguite dai servizi sociali dell’Ambito C10 ed offrire professionalità definite e spendibili nel mercato del lavoro.

Con l’avvio dei corsi di formazione si prosegue nella costruzione di un sistema di welfare territoriale, già iniziato con l’avvio dei Centri per la famiglia. Investire sulla formazione e l’occupabilità di uomini e di donne in stato di bisogno e di svantaggio sociale e economico è un’azione necessaria per aggredire le povertà economiche, sociali e relazionali presenti nei territori dell’Ambito C10” dichiarano in assoluta intesa il sindaco del Comune di Mondragone, Virgilio Pacifico e il consigliere delegato ai servizi sociali, Alessandro Rizzieri.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]