‘Mister…Peppino Di Capri’, nuovo album per l’artista evergreen

Condividi

Napoli, 10 nov. – Peppino Di Capri torna sul mercato discografico con un nuovo lavoro dedicato alla moglie Giuliana.

Al suo interno dieci brani inediti scritti da nomi importanti della musica italiana e tanti sound cantati in tre lingue: napoletano, italiano ed inglese.

28F9E6C6 50D0 400E 9FFA D7A72F2501AA

E’ proprio in lingua internazionale che chiude il cd, con ‘You’. Scelta singolare, considerando che il primo brano cantato da Peppino fu proprio un testo in inglese, ‘Let me cry’.

Il lavoro maturato dopo i fortunati concerti organizzati dall’artista al Teatro San Carlo di Napoli, gli consente di arrivare all’incisione di 519 brani nell’arco di una carriera.

Numerologia singolare – dice Di Capri – considerando che ci troviamo nel 2019!

Il cantante caprese che vanta il gran merito di essere stato l’unico italiano a esibirsi sullo stesso palco nel nostro paese con i Beatles, è un uomo da primati.

B97FFF8C B626 46A3 9181 EE021BE60D50

Nella tracklist di ‘Mister…Peppino Di Capri’ compaiono:  Vorrei Rivivere, 
l’Ultima Stella, L’Ammore Fa Accussi’, Barcellona 36,  L’Ammore E’ Nato A Napule, Amica Mia, I Miei Capelli Bianchi, Alianti, 100 Pensiere, You.

Nello Spazio Feltrinelli di Napoli, l’artista ha presentato lo scorso 9 novembre, una ad una tutte le tracce del suo nuovo disco, tra aneddoti della carriera e curiosità sulla genesi di ogni nuovo testo.

47743956 B824 4C27 A60D DCDC40BDFA3B

Si scopre per esempio che sul disco St. Tropez Twist del ‘62 figura una novella Raffaella Carrá, non ancora giunta alla fama e agli esordi del suo lavoro di ballerina.

Peppino conversa col suo pubblico e diletta con la grande melodia italiana che campeggia anche in questo ultimo disco. I testi parlano d’amore e naturalmente di vita vissuta, una vita all’insegna della musica, cui Peppino Di Capri si dedica ancora egregiamente, confermandosi grande artista evergreen.

 

 

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.