«Metti in circolo la Festa». Presentazione del progetto finale di ricerca per la valorizzazione del Carnevale di Palma Campania

Condividi

«Metti in circolo la Festa». Presentazione del progetto finale di ricerca per la valorizzazione del Carnevale di Palma Campania realizzato dai Dipartimenti di Economia e Architettura e disegno Industriale dell’Università “L. Vanvitelli”

Si svolgerà sabato 2 aprile, con inizio alle ore 10,30, nella splendida cornice di Villa Feanda. la presentazione dei lavori conclusivi del Progetto di ricerca per la valorizzazione realizzato dai Dipartimenti di Economia e Architettura e disegno Industriale dell’Università “L. Vanvitelli”, commissionati dalla Fondazione Carnevale di Palma Campania.

All’evento interverranno le professoresse Barbara Masiello e Alessandra Cirafici dell’università Vanvitelli, la dott.ssa  Patrizia Nardi esperta in valorizzazione del patrimonio culturale e candidature UNESCO, Nello Donnarumma, Sindaco del Comune di Palma Campania, Nello Nunziata, delegato al Carnevale di Palma Campania, Claudio Ferrara e Roberto Stampati, rispettivamente presidente e segretario della Fondazione Carnevale di Palma Campania.

Nel corso del convegno sarà presentato il lavoro conclusivo con l’illustrazione dei contenuti del testo finale di 275 pagine, saranno rese note le strategie di marketing e comunicazione con le quali la Fondazione si approccerà alla prossima edizione della manifestazione e si parlerà del valore delle reti nei percorsi di candidatura UNESCO del patrimonio culturale immateriale.

«”Metti in circolo la festa”», dichiara Claudio Ferrara, «è il brand che accompagnerà la campagna di comunicazione per il futuro. Il “Progetto di ricerca per la valorizzazione del Carnevale di Palma Campania” ha voluto dare impulso all’aspetto innovativo verso cui dovrà evolvere il nostro evento, prerogativa che si contrappone alla massiccia operazione di studio e di ricerca sugli aspetti storici, artistici e culturali che ha prodotto importanti risultati e concepito numerosi testi di prossima presentazione. Con questo studio, invece, l’aspetto peculiare è stato posto sui principi fondamentali di sviluppo della comunicazione, leva indispensabile per il take off del nostro Carnevale.»

«La ricerca condotta dall’ateneo campano, pur mettendo in risalto l’unicità e la straordinaria funzione attrattiva della nostra kermesse, ne ha evidenziato diverse criticità e lacune, con particolare attenzione agli aspetti relativi al marketing ed alla comunicazione, restituendo numerosi punti di riflessione su cui ragionare per il miglioramento, la crescita e la valorizzazione del nostro Carnevale», è il commento di Nello Nunziata.

«Abbiamo voluto e promosso questa ricerca perché riteniamo che il Carnevale, già ricchissimo di storia, tradizione e cultura, possa diventare un autentico strumento di crescita anche economica e sociale per tutto il territorio. Seguendo le linee indicate dallo studio dell’Università, da oggi lavoreremo ancora di più per migliorare la manifestazione», commenta il sindaco Nello Donnarumma.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]