Medici e infermieri senza bonus, Zinzi: “Sanità ancora vittima di De Luca”

Condividi
“Un mese fa il presidente De Luca, accogliendo in parte una nostra proposta, annunciò che avrebbe previsto un riconoscimento economico extra per i sanitari che avevano prestato servizio durante l’emergenza Coronavirus. Oggi a distanza di quasi 30 giorni non c’è ancora traccia di quell’indennità”.
Così il consigliere regionale Gianpiero Zinzi che ricorda il ruolo centrale di medici ed infermieri nei difficili mesi passati, ma non solo.

“Mentre altre Regioni in queste ore stanno erogando un bonus di 1000 euro per gli operatori sanitari, in Campania i nostri eroi in corsia vengono dimenticati e tornano ad essere messi in un angolo ad emergenza terminata. La Sanità, e con essa il personale sanitario, ancora una volta vittime delle promesse di De Luca”. 

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]