Mazzette per riesumare salme, domiciliari per custode cimitero di Cesa in provincia di Caserta

Condividi

Cesa, 30 mag. – Arresti domiciliari per custode del cimitero di Cesa accusato di tentata concussione e concussione aggravata. L’uomo, secondo l’accusa, richiedeva denaro ai familiari dei defunti le cui salme dovevano essere riesumate per essere traslate nell’ossario. A denunciare uno dei familiari.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]