Manovra, Franceschini: Discussione tra forze politiche di maggioranza senza risse”

Condividi

“Ogni anno dimentichiamo quello che è successo negli anni precedenti. Quando si discute una manovra c’è sempre una discussione tra le forze politiche. L’importante è che avvenga con buon senso, equilibrio, senza risse tra le parti di maggioranza”. Così il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, a margine della prima giornata degli stati generali della cultura in Campania in corso a Palazzo reale.

NARDONE

Dopo l’affondo del premier, Giuseppe Conte, che ha richiamato all’ordine gli alleati, Luigi Di Maio non molla la presa e chiede una verifica su tre punti «imprescindibili», in cima il carcere per i grandi evasori. Mentre Matteo Renzi, dal palco della Leopolda, delinea l’orizzonte della legislatura e lancia la sua controproposta basata sulla spending review per ottenere una retromarcia sulle microtasse e la patente a punti per gli evasori. I gialloverdi, insomma, sono a un passo dallo sbando. Tanto più che il vertic edi maggioranza, atteso per oggi da Di Maio, non è stato ancora convocato da Conte.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]