Maltempo: Oltre cinquecento i soccorsi in Campania

Condividi

Prosegue l’intenso lavoro dei Vigili del fuoco impegnati a causa del maltempo. Nella giornata di ieri, domenica 27 settembre, gli operatori hanno svolto soccorsi per la rimozione di alberi pericolanti, tetti divelti dal vento, prosciugamenti e per la messa in sicurezza di strutture danneggiate dal maltempo: sono state la Toscana e la Campania le regioni più colpite.

NARDONE

A Livorno sono proseguite per tutta la domenica le operazioni di messa in sicurezza a strutture ed edifici danneggiati dalla tromba d’aria che venerdì si è abbattuta sulla zona di Cecina e Rosignano Marittimo.

Maggiormente colpita da precipitazioni e vento ieri è stata la regione Campania. Qui le squadre hanno svolto più di 500 interventi. A Napoli gli interventi sono stati oltre 175, tra le zone di Pozzuoli e i comuni del litorale, con un potenziamento del dispositivo di soccorso di 38 unità. A Caserta e Avellino gli interventi sono stati 210, la maggior parte per allagamenti e per il soccorso ad alcuni automobilisti bloccati nelle proprie vetture dal fango a Monteforte Irpino (AV).

Particolarmente colpita la provincia di Salerno, dove si registrano frane nel comune di Castel San Giorgio dovute allo straripamento di un canale e allagamenti diffusi nel comune di Sarno. A Nocera Inferiore, Agri, Cava de’ Tirreni e Salerno sono stati istituiti ieri dei Centri Operativi Comunali per la gestione degli interventi in corso.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]