Maddaloni, amministrative 2017: Di Nuzzo potrebbe ritirarsi. Si rafforza Razzano

Condividi

Maddaloni, 8 mag. – Dopo l’uscita di scena di Claudio Petrone dalla corsa alla poltrona di primo cittadino di Maddaloni un altro competitor potrebbe abbandonare le amministrative. Si tratta di Alfonso Di Nuzzo, il giudice scelto da quel pezzo di centrosinistra che dopo aver perso le primarie non ha riconosciuto il ruolo di Giuseppe Razzano. Di Nuzzo potrebbe sfilarsi non convinto a pieno dal progetto messo in piedi in queste settimane. Intanto Petrone, è ormai certo, dovrebbe annunciare a breve l’appoggio al candidato del centrosinistra Giuseppe Razzano andando a rafforzare lo schieramento di centrosinistra. Nell’ultimo fine settimana le diplomazie hanno lavorato molto per questa alleanza che dovrebbe modificare gli equilibri della competizione. Nell’altro campo restano per ora in piedi le candidature di De Filippo e Luigi Bove.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]