Macerata Campania – Emergenza Covid-19, dall’amministrazione Cioffi in arrivo 4000 mascherine ed una raccolta fondi per le famiglie in difficolta’ economiche

Condividi

In settimana saranno distribuiti i dispositivi di protezione individuali sul territorio. Martedì 31 marzo prevista riunione di giunta per l’istituzione di conto corrente per le donazioni

 

Stefano Cioffi
Stefano Cioffi

L’amministrazione comunale di Macerata Campania, capitanata dal primo cittadino Stefano Cioffi, ha messo in cantiere una serie di  iniziative per far fronte alle esigenze sorte a seguito della diffusione del virus Covid-19. In occasione dell’inizio della prossima settimana saranno distribuite 4000 mascherine, di cui 3000 acquistate dall’ente di Via Umberto I ed altre 1000 gentilmente donate dal concittadino Giuseppe Caroprese, imprenditore maceratese danni operante nel Nord Italia. Ogni famiglia avrà a disposizione un dispositivo di sicurezza individuale per proteggere il componente del nucleo preposto all’approvvigionamento di beni alimentari e prima necessità. Gli operatori della Protezione Civile provvederanno alla consegna. Inoltre per martedì 31 marzo è prevista una riunione di giunta durante la quale sarà approvata la richiesta di costituzione di un conto corrente per la raccolta fondi per esigenze di beni di prima necessità a favore delle famiglie economicamente disagiate.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]