M5S, Muscarà: “20mila euro dal taglio degli stipendi per gli ultimi di Napoli e del mondo”

Condividi

La consigliera regionale illustrerà le sue iniziative domani all’oratorio Don Guanella di Scampia

Domani, martedì 20 luglio, alle ore 11, all’oratorio Don Guanella, nel quartiere Scampia a Napoli, la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Maria Muscarà consegnerà all’ex parroco del rione e presidente dell’associazione Ultimi, don Aniello Manganiello, un assegno di 4mila euro per finanziare le opere di restyling del campetto di calcio dei ragazzi del quartiere. I soldi sono parte della quota di 20mila euro ricavata dal taglio degli stipendi della consigliera regionale nel corso della precedente legislatura consigliare.

NARDONE

La restante parte sarà destinata all’associazione “Diamo una mano onlus” (4mila euro), per l’acquisto di farina per i bambini di Aleppo; all’associazione “Lotta all’illegalità” (5mila euro) per allestire un parco giochi per i bambini a Scampia; ai medici volontari dell’associazione Nemeton Onlus (5mila euro) per l’acquisto di un ecografo portatile; all’associazione “N’sea Yet” (382 euro) per contribuire a finanziare un frutteto sulle colline del Vomero.

Nel corso della mattinata, la consigliera regionale Muscarà visiterà anche la sede dell’associazione “Lotta all’illegalità” con il presidente Ciro Corona.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]