L’ultimo biscotto non sarà mai buono come il primo !

Condividi

L’ultimo biscotto non sarà mai buono come il primo

Spesso mangiamo per inerzia, magari con il cellulare in mano, guardando la TV oppure in piedi mentre si sta facendo o pensando a qualsiasi altra cosa.
Siamo in grado di distrarci talmente tanto da non accorgerci di essere passati dal primo all’ultimo biscotto della scatola senza neanche averli assaporati realmente. Un segreto per sentirci più sazi e soddisfatti del pasto è proprio quello di non mangiare solo con la bocca ma con la mente e tutti e cinque i sensi. Basterebbe concentrarsi solo sul cibo, guardarlo con gli occhi, sentirne l’odore, assaporarlo veramente con la bocca, ascoltarne il suono e quando è possibile toccarlo con le mani per sentirne la consistenza.
Sembra facile ma con le migliaia di distrazioni di ogni giorno pare che la gran parte della popolazione non sia “realmente presente” durante il pasto.
E voi a cosa pensate quando mangiate? Dove guardate? Siete “realmente presenti” al momento del pasto?

NARDONE
loading...

Rossella Sorbino

Dott.ssa in biologia della nutrizione Instagram: nutriamoci_ Facebook: Dott.ssa Rossella Sorbino email: [email protected]