Legalità, Zinzi: “Incentivare conoscenza dei buoni esempi nelle scuole migliore risposta alle mafie”

Condividi
“Incentivare la conoscenza, soprattutto tra i più giovani, dei personaggi simbolo di legalità e delle vittime innocenti della criminalità organizzata rappresenta una sfida da cogliere, soprattutto all’indomani dell’anniversario della morte di don Peppe Diana e alla vigilia di una data simbolo come la ‘Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie'”.
Così il presidente della Commissione Anticamorra e Beni Confiscati del Consiglio regionale Gianpiero Zinzi.

“La disarmante confessione dei ragazzi accusati di aver danneggiato il pannello posto all’esterno della sede della Fondazione Polis – spiega – dimostra che c’è ancora tanto da fare per diffondere la conoscenza e la cultura della legalità sul nostro territorio e nelle scuole. Con la Commissione lavoreremo in questa direzione”.

NARDONE

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]