Le Tredici Lune di Esbat : prima puntata 

Condividi

Le Tredici Lune di Esbat : prima puntata

NARDONE

Per molti di noi la Luna è già di per se magica. L’atmosfera che ricama su un cielo scuro e ricco di stelle fa sognare i bambini già dai loro primi vagiti, quando alzano il nasino all’insù squadrando con un sorriso divertito la bella e luminosa sfera bianca che li saluta.
La prima reazione istintiva che abbiamo nel contemplare la Luna piena è sempre di meraviglia e stupore. Vederla così bella gonfiare il petto, fiera di mostrarsi agli occhi del mondo, è da sempre una gioia immensa per gli occhi. La stessa gioia che condusse e conduce tutt’oggi i pagani a ringraziarla per il suo splendore e non solo, anche per la sua valenza simbolica, estesa su chi crede e vede in lei ben più che un semplice satellite della Terra.
Eh si, perché agli occhi di molti la Luna viene senz’altro definita come una semplice estensione della Terra, ma per altri quest’ultima è ritenuta un simbolo, suggerito dai suoi giochi di luce nei quali trova complice il Sole che ci permette di contemplarla.
In quelli che ho appena definito “giochi di luce” vi troviamo l’importanza della ciclicità, rispecchiante la vita stessa per chi ha deciso di credere in quel simbolo. Una ciclicità che per millenni ha accompagnato la Terra e i suoi abitanti, divenendo rappresentatrice di nascita, vita e morte. La medesima funzione esercitata dalla Grande Dea Madre.

 

loading...

Simona Gentile

Amante dell’arte e della spiritualità in tutte le sue forme. Scrittrice legata profondamente a tutto ciò che ignoto, dagli argomenti alle persone. Seguo questo percorso perché principale vocazione, ma in realtà sono questo e ben altro. Mi appassionano la vita e le persone intorno a me. Il tentativo di aiutarle in più modi mi aiuta nella lunga scalata verso il diventare una persona migliore e questo mi basta.