Le sfide del Pnrr per gli Enti locali, al Dipartimento di scienze politiche il corso di approfondimento sul tema de “L’Agenda regionale dei fondi strutturali 2030”

Condividi

Mercoledì 26 e giovedì 27 ottobre, nella sede di viale Ellittico, la due giorni promossa dalla Fondazione P.A. domani ETS e destinata a funzionari e amministratori di Province, Comuni ed Enti sovracomunali e strumentali. 

Corso di approfondimento gratuito sulle sfide del PNRR per gli Enti Locali e sulla “Agenda Regionale dei Fondi Strutturali 2030” mercoledì 26 e giovedì 27 ottobre a Caserta, presso il dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, di cui è direttore Francesco Eriberto d’Ippolito.

Su iniziativa della Fondazione P.A.domani ETS, la due giorni sarà un focus sui diversi aspetti legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, a partire dalla governance con particolare riferimento alla gestione dei flussi finanziari, per poi illustrare i ruoli, le competenze e le responsabilità dei diversi attori coinvolti nel processo di attuazione del PNRR e le procedure di verifica e controllo. Sarà illustrato il sistema ReGiS e la circolare sul monitoraggio per chiarire i compiti e le responsabilità sia delle Amministrazioni centrali sia dei soggetti attuatori.

Il programma formativo rivolto a dipendenti, amministratori, Revisori dei Conti e Segretari comunali di regioni, enti locali, organismi ed enti strumentali degli enti territoriali, verterà sugli indirizzi del MEF sui limiti di spesa dei quadri economici, sul sistema delle liquidazioni dei SSAALL attraverso il ReGiS, sull’istituto della revisione dei prezzi, sulla corretta contabilizzazione dei fondi di Bilancio, sull’armonizzazione dei fondi del programma di rilancio con le dinamiche della programmazione regionale, e, infine, sul contenzioso tributario nell’ottica della responsabilità del funzionario.

La prima giornata di lavoro, con inizio alle 14 di mercoledì 26 ottobre, introdurrà gli argomenti in esame, e sarà aperta dagli indirizzi di saluto di Francesco Eriberto d’Ippolito, direttore del dipartimento di Scienze Politiche dell’UniVanvitelli, e di Carlo Marino, presidente A.N.C.I. Campania; quindi, moderati da Michele Scognamiglio, dirigente della Regione Campania ed esperto di Finanza pubblica e diritto degli enti locali, interverranno Ebron D’Aristotile, docente di Contabilità degli enti locali presso l’Università “G. D’Annunzio” di Chieti Pescara, dirigente del Servizio Programmazione economico/finanziaria della Regione Abruzzo e componente Comitato Scientifico Fondazione PAdomani ETS; Tommaso Ventre, docente di Governance dei Tributi Locali e di Fiscalità degli Enti Locali del dipartimento di Scienze Politiche dell’UniCampania Vanvitelli nonché direttore del Comitato Scientifico della Fondazione PAdomani ETS; Stefano Pozzoli, docente di Economia di Aziende Pubbliche presso l’Università Parthenope di Napoli, e Vincenzo Barrasso, avvocato amministrativista del foro di Roma.

La seconda giornata, in programma giovedì 27, sarà di approfondimento e si snoderà attraverso mezzo tavoli tematici coordinati da Michele Scognamiglio, dirigente della Regione Campania, e da Giorgio Centurelli, dirigente generale della Direzione Gestione finanziaria,

monitoraggio, rendicontazione e controllo del Ministero della Transizione Ecologica (MITE).

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]