Le onde sismiche campane fanno tremare la politica

Condividi

La Campania e’ diventato oramai un campo minato . Stavolta al centro dell’ attenzione delle indagini , dopo Sant’ Anastasia , Villa Literno e Lusciano ,  ci sarebbero le elezioni del sindaco al comune di Aversa . Si parla sempre di presunte promesse , di scambi di favori a cui consegue un pacchetto di voti per l’ elezione di un consigliere comunale . E’ inutile far finta di non vedere e’ ricominciata l’ ondata di arresti che destabilizza il territorio , la politica come sempre dovra’ fare i conti con la magistratura che attualmente e’ impegnata in una guerra intestina per la  successione di Pignatone e tra i favoriti restano comunque il procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi, quello di Firenze, Giuseppe Creazzo, e il procuratore generale di Firenze, Marcello Viola. L ‘ intersecazione di vicende giudiziarie ed elettorali diventa sempre piu’ complessa e poiche’ le vicende campane hanno sempre sostenuto elettoralmente le carriere di molti colletti bianchi non sottovaluterei i segnali che diventano sempre piu’ evidenti . Le onde sismiche che si propagano dall’ ipocentro precorrono i tempi di una catastrofe che potrebbe portare allo scoppio dei partiti meno solidi e agli arresti di personaggi indicati come capro espiatorio della ” nuova ondata di legalita’ ” .

NARDONE
loading...

Rosa Criscuolo

Rosa Criscuolo

Legale , giornalista , membro del comitato radicale italiani . È' stata opinionista radio e TV . Vive tra Napoli e Roma. [email protected]