L’attore Liberato Candiello annuncia il suo ritorno nel Sannio a dicembre

Condividi

Candiello racconta le ultime esperienze nel mondo dello spettacolo per le tv svizzere e francesi

Tornerà nel Sannio a Natale, Liberato Candiello, l’attore italo svizzero, originario di Cusano Mutri, che ha entusiasmato il pubblico italiano e internazionale nel piccolo e grande schermo. La sua fama è dovuta alla controfigura di Leonardo Di Caprio, eppure Candiello vanta esperienze televisive e cinematografiche al fianco di blasonati nomi del cinema internazionale. “L’autunno mi ha visto impegnato in una serie di iniziative – racconta l’attore – le quali vanno ad aggiungersi alle importanti esperienze già acquisite. Nel periodo natalizio tornerò a Cusano, e sarò pronto a incontrare il mio pubblico e a partecipare a eventi e iniziative, qualora dovesse presentarsi l’opportunità”.

Dopo la parentesi estiva sannita, Liberato Candiello è tornato in Svizzera per poter dar vita a una serie di progetti che, come sempre, hanno avuto un ottimo riscontro. “Ho girato un videoclip con il famosissimo youtuber Carmine Biancaniello – prosegue l’artista sannita – ‘Squid Game’, il pericolo mediatico del momento, è stato da noi preso in giro e ironizzato. Volevamo dare uno schiaffo alla paura e ai pericoli della rete, senza dimenticare però che dobbiamo tenere sempre gli occhi aperti, specie quando i nostri giovani si affacciano sulla fittissima rete mediatica”. In poco più di due settimane sono state ben 22mila le visualizzazioni del videoclip. Non solo: Candiello è stato ospite di Radio Rouge FM in un programma condotto dall’animatrice, cantante e attrice Sonia Mazza. Un programma che ospita personaggi importanti del mondo dello spettacolo, dello sport, del cinema, ai quali fa raccontare aneddoti particolari inerenti alla propria carriera. Inoltre, l’attore ha partecipato come concorrente al gioco a quiz “C’est ma question” sulla tv Svizzera RTS.

L’ultimo impegno con il piccolo schermo, l’artista cusanese lo ha avuto lo scorso 27 ottobre, con una parte per un telefilm francese, girata presso la rinomata stazione sciistica Morzine. La serie televisiva si chiamerà “Piste Noire”, e farà parte del palinsesto tv d’oltralpe del prossimo anno. Candiello ha lavorato in una figurazione speciale nel ruolo di un poliziotto. “Sono tanti i progetti che ho nel cassetto – conclude – La pandemia ha fermato una serie di iniziative, ma qualcosa ha ricominciato a muoversi nel modo giusto. Nel periodo natalizio tornerò a Cusano, e spero vivamente di avere la possibilità di poter raccontarmi e rapportarmi col pubblico sannita che nutre profondo affetto nei miei confronti”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]