L’Anmig Provinciale di Caserta premia gli Enti e le Istituzioni Civili, Militari ed Ecclesiastiche anti Covid 19

Condividi

Nella bellissima ed accogliente sala conferenze “Chollet” della Fondazione Villaggio dei Ragazzi “don Salvatore d’Angelo” di Maddaloni, ieri, 30 settembre 2020, alle ore 11:00, si è svolta la Cerimonia di Consegna Pergamene e Medaglie a favore di Enti ed Istituzioni Civili, Militari ed Ecclesiastiche che si sono adoperate a favore della popolazione italiana colpita dalla pandemia provocata dal Coronavirus o Covid 19 (più di 35.000 morti).

NARDONE

A dare il via alla predetta cerimonia, è stato il moderatore della stessa, il cav. uff. Salvatore Borriello, Presidente provinciale dell’ANMIG e Fondazione di Caserta, al tavolo dei relatori con il presidente nazionale, dott. Claudio Betti, il presidente regionale, dott. Mario De Cesare e il segretario provinciale, cav. uff. Francesco Pagliaro.

Il presidente Borriello ha illustrato alla platea (disposta secondo le norme anti Covid 19 emanate dal governo nazionale e regionale relative al distanziamento sociale e mascherine sul volto) i motivi per i quali la sua emerita associazione abbia organizzato questa sentita e partecipata premiazione. Inoltre, ha ringraziato di vero cuore i rappresentanti di questi importantissimi Enti istituzionali, Forze dell’Ordine, Forze Armate ed Ecclesiastiche e tutti i cittadini intervenuti.

Il presidente nazionale ANMIG e Fondazione, dott. Claudio Betti, ha iniziato il suo discorso illustrando, brevemente, la storia dell’associazione nata a Milano nel lontano 1917 per assistere i familiari e i mutilati e gli invalidi reduci della Prima Guerra mondiale (1915/18) i quali, tornando a casa, non avevano diritto ad alcun riconoscimento giuridico, economico e spese per l’assistenza sanitaria per il loro stato di salute e povera condizione familiare e sociale. Proseguendo, ha messo in evidenza il difficile compito che gli Enti e le Istituzioni Civili, Militari ed Ecclesiastiche   assolvono, quotidianamente, con alta professionalità, senso del dovere e tanta dedizione, a favore e a sostegno della popolazione italiana.

Il sindaco della Città di Maddaloni, dott. Andrea De Filippo, dopo aver dato il benvenuto ai presidenti nazionale e regionale e ringraziato i dirigenti locali dell’ANMIG per l’organizzazione della cerimonia di premiazione, ha fatto il punto sulla situazione dell’Ospedale Covid di Maddaloni, funzionante con parecchi ammalati, provenienti da ogni luogo della nostra Regione. Tutto ciò è segno che non bisogna abbassare la guardia perché il virus è ancora vegeto e in circolazione, invitando tutti ad osservare, scrupolosamente, le norme emanate sul distanziamento sociale e indossare nel modo giusto la mascherina per evitare la trasmissione e la diffusione dello stesso.

Altro piccolo intervento con saluti e auguri di buon lavoro agli organi impegnati in questa ardua lotta contro il coronavirus è stato quello del generale Ippolito Gassirà, dopo il quale, il presidente Borriello, coadiuvato dagli altri dirigenti ANMIG al tavolo, ha proceduto alla premiazione consegnando Pergamene e Medaglie alla Prefettura di Caserta, rappresentata dal dott. Bartolomeo Nero; Comune di Maddaloni, sindaco Andrea De Filippo; Comune di Valle di Maddaloni, sindaco Francesco Buzzo; Forze Armate E.I. Caserma di Maddaloni, cap. G. Cacciapuoti; Guardia di Finanza Caserta, cap. Gennaro A. Colarusso; Polizia di Stato Commissariato di Maddaloni, Isp. Giovanni Tagliafierro; Polizia Municipale di Maddaloni, magg. Domenico Renga; Protezione Civile di Maddaloni, cap. Nicola Della Peruta; Ospedale Covid di Maddaloni, dott.ssa Antonella Foglia; Clinica di San Michele Arcangelo di Maddaloni, dott. Crescenzo Barletta e dott.ssa Lidia Barletta; 118 di Maddaloni, dott. Roberto Mannella; Croce Rossa Italiana di Maddaloni, dott. Marco De Simone; Ordine dei Farmacisti, dott. Enzo Bonocore; Ordine dei Medici, dott.ssa Erminia Bottiglieri. Per motivi di salute non è stato presente il Vescovo della Diocesi di Caserta S.E. Mons. Giovanni d’Alise.

A seguire, lo stesso presidente Borriello ha premiato con Attestato di Benemerenza e Medaglia le seguenti persone vicine all’ANMIG: on. Antonio Del Monaco (ritirato dalla segretaria), dott. Bartolomeo Nero, gen. Ippolito Gassirà, gen. Luigi Cerreto, dott. Luigi Bove, dott.ssa Caterina Ventrone, dott. Salvatore Liccardo, rettore Rocco Gervasio, cav. Francesco Corazza, isp. Giovanni Tagliafierro, dott. Felicio De Luca (ritirato da Michele Cerreto), don Antonio Iazzetta, cav. Gaetano Letizia, prof. Antonio Pagliaro, inf. Michele Pagliaro, luogot. Vitoantonio Laterza, isp. Giuseppe Cortese, prof. Angelo Schiavone, sig. Vincenzo Mandato e sig. Borriello Antonio.

A conclusione della ben riuscita e serena cerimonia di premiazione, un graditissimo buffett offerto dal sindaco e foto ricordo per tutti i partecipanti a cura di Antonio e Michele Pagliaro (video).

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]