Laecheln, il progetto sorriso e resilienza di Alessia De Filippo, diventa associazione

Condividi

Pomigliano, 24 mag. – Un lungo percorso dal’ ‘io’ al ‘noi’, dal dolore alla gioia, quello di Alessia De Filippo, l’economista affetta da sclerosi multipla, ideatrice del blog che inneggia al sorriso, ‘Laecheln’. 

Negli ultimi tre anni Alessia ha affrontato di petto le sue problematiche, imparando ad andare oltre la sofferenza, per sostenere quella degli altri. Ha completato il percorso di studi presso la Facoltà di Economia, raccontando dei suoi progressi in radio, sul blog e attraverso l’incontro con scuole ed associazioni. La sua storia di ‘resilienza’ è diventata altra via per moltissime persone. Oggi Alessia è una giovane donna “nuova”, rinnovata nella forza e nello spirito, pronta ad affrontare una bellissima sfida attraverso un’associazione tutta sua.

Passando dal sogno alla realtà, nasce l‘associazione ‘Laecheln’ col motto “se sorridi, puoi!”. Con la sua voce guida alla presidenza del progetto, Alessia ed altri sette giovani ragazzi tra i 23 e i 26 anni, con eventi culturali, percorsi di incontri e scrittura, sono pronti ad aprirsi all’altro, proponendo nuovi percorsi formativi e non solo, atti a superare i pregiudizi della malattia e della disabilità.

Ogni volta che Alessia si racconta, scopre quanto sia stato arduo il suo percorso con una malattia che non le dà tregua, ma per questo, tra un controllo ospedaliero e una fase di scrittura al pc, le permette di affondare l’anima sofferente e la bellezza che risiede nella vita degli altri donandovi sollievo. Il blog ‘Laecheln’ raccoglie tante storie che diventano sfoghi, cui la dottoressa De Filippo dà voce. Alessia è paladina di un coraggio ordinario, seppur possa apparire straordinario nella sua apparente manifestazione. Da giovane ragazza che nel tempo ha cercato di darsi da fare per essere di più di quello a cui la costringeva una sedia a rotelle “petalosa”, come ama definirla, ogni volta che la abbellisce con fiori o paillette per darle femminilità, la fondatrice di Lacheln ha messo in circolo l’amore che non conosce limiti spazio temporali e per questo incontra in tutta Italia, e soprattutto in Campania, fatti e dolori degli altri, da vestire di sorrisi e nuove speranze.

 

 

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.