La vertenza dello stabilimento Whirlpool sul tavolo della prefettura di Napoli

Condividi

Le preoccupazioni dei lavoratori per la prossima chiusura dello stabilimento

Il prefetto ha assicurato che rappresenterà la richiesta avanzata dalle parti sociali di un coinvolgimento del Governo nel suo massimo vertice ed ha auspicato, al contempo, che tutte le manifestazioni di protesta o di dissenso siano mantenute nei binari della legalità.

NARDONE

La vertenza dello stabilimento Whirlpool di Napoli è stata, infatti, oggi al centro dell’incontro in prefettura tra il prefetto di Napoli, Marco Valentini, alla presenza dell’assessore comunale alle Politiche sociali, con i lavoratori e le organizzazioni sindacali, alla luce del tavolo nazionale di ieri durante il quale i vertici aziendali hanno confermato la chiusura il prossimo 31 ottobre.

C’è, infatti, viva preoccupazione per la sospensione delle attività produttive dello stabilimento che attualmente occupa 355 lavoratori e che interessa anche circa 700 unità occupate in aziende dell’indotto. In particolare, è stato sottolineato che, nonostante i risultati estremamente positivi dell’ultimo trimestre di produzione, l’azienda ha mantenuto una posizione di chiusura che determina una forte tensione tra i dipendenti.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]