La Scuola in Presenza: una Rinnovata Esperienza di Normalità

Condividi

Carissimi tutti,

NARDONE

innanzitutto, un AUGURIO. Abbiamo ragione di scambiarci gli auguri all’inizio del nuovo anno scolastico, non solo perché la scuola riparte ma perché il miracolo è stato reso possibile grazie al contributo di ciascuno, in nome  di una responsabilità collettiva. La scuola del post covid non potrà più fare a meno di questo approccio di sistema e sistemico. Avremo modo di ritornare su questo argomento.

Carissimi giovani, la scuola riparte. È un dato di fatto. Bando alla nostalgia per il tempo delle vacanze: è ora di ripartire e di impegnarsi. E alla grande! Negli ultimi 19 mesi di lockdown in tanti sono scesi in campo per voi. Negli ultimi mesi, ancora più alacremente, tutti abbiamo lavorato, perché lo slogan “scuola in presenza” non rimanesse solo uno slogan ma divenisse una realtà. Ecco che, allora, si ritorna a puntare la sveglia, a preparare lo zaino, i libri, a spuntare le materie del giorno, ritorna l’emozione di una interrogazione, di una verifica impegnativa. Si ritorna alla normalità. (link)

Il futuro del Paese passa dalla scuola e, soprattutto, da un rinnovato approccio ad essa, ormai, come dicevo, evidentemente sistemico e di sistema. Ecco lo snodo fondamentale che ci può ragionevolmente far sperare che il percorso “Autonomia, parità e libertà di scelta educativa” venga completato, scongiurando il pericolo di perdere completamente il pluralismo scolastico in Italia. Nonostante i numeri impietosi, abbiamo ancora ragione di credere che possiamo farcela.

Una bella novità ci giunge dal Ministero: Agenzia ADNKRONOS. Scuola, suor Alfieri: “Ha ragione il ministro, censire paritarie per isolare ‘diplomifici'”. Sfida adesso è di regioni e paritarie, per far funzionare loro autonomia. Si adoperino per tavoli di concertazione o non si riparte. (link)

Voglio, inoltre, segnalare nuovamente la nuova edizione del corso Management scolastico e direzione delle scuole paritarie con un nuovo taglio: “Idee, proposte e competenze per una scuola integrata“. (link del corso). Il programma del corso di ALTIS Università Cattolica è stato rinnovato per rispondere alle reali esigenze delle scuole (tra cui, trasparenza e sicurezza sanitaria, gestione e sviluppo sostenibile, rendicontazione sociale) e dotarle di strumenti concreti e immediatamente applicabili.
Saranno dieci giornate di formazione a distanza (tra il 12/11/2021 e il 30/01/2022), ricche di momenti di confronto con altre persone che, come voi, lavorano presso istituti scolastici, paritari ma anche statali. Lezioni a distanza in diretta streaming. LE ISCRIZIONI SONO ANCORA APERTE (link per scaricare il flyer)

Da ultimo, per tenerci costantemente aggiornati, segnalo le seguenti sezioni del sito www.ildirittodiapprendere.it dove potete trovare materiali utilissimi per comprendere a fondo la situazione della scuola, oggi, in Italia.

INTERVENTI

INTERVISTE

CALENDARIO

Carissimi tutti, andiamo avanti con coraggio.  Grazie per il sostegno di cui mi sento sempre più circondata.

Un carissimo saluto
sr Anna Monia

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]