La raccolta delle castagne sui Monti Lattari: la strada verso un turismo sostenibile

Condividi

“La castanicoltura dei Monti Lattari verso un turismo ambientale e un prodotto a marchio”. E’ il tema del convegno che si terrà sabato 15 ottobre, alle ore 17, nell’aula consiliare del Comune di Scala. Luigi Mansi, sindaco della cittadina salernitana porterà i saluti iniziali insieme a Vincenzo Tropiano, Direttore della Coldiretti di Salerno.

Nel corso del dibattito interverranno Davide Della Porta, presidente associazione Castanicoltori Campania, Sabato Abbagnale, Slow Food, Roberto Mazzei, Direttore distretto della castagna e dei marroni della Campania, Teresa Del Giudice, Dipartimento di Agraria Federico II oltre a Luigi Raia, Direttore generale dell’agenzia regionale per la promozione del Turismo. Interverrà anche l’avvocato Mariella Verdoliva, Presidente Fondazione Monti Lattari: “Si tratta di un momento di confronto su un tema che tocca diversi aspetti che vanno dalla produzione agricola all’idea di un turismo eco-sostenibile che difenda i prodotti di qualità e ne valorizzi la diffusione”.

Le conclusioni, invece, saranno affidate a Tristano Dello Ioio, Presidente del Parco dei Monti Lattari. “Come Ente Parco – siamo sempre disponibili al dibattito e alla pianificazione di interventi che siano capaci di delineare un percorso turistico che metta in evidenza le eccellenze del nostro territorio”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]