La festa dei folli: Inaugurazione nuova sede e avvio rassegna teatrale Visioni

Condividi

Con il récital ACQUARELLO, prenderà il via la VENTIDUESIMA edizione della rassegna teatrale dello spazio eventi nella periferia di Nola

Sabato 19 febbraio ore 20:00, con grande e intensa soddisfazione ed emozione, la festa dei folli INAUGURA la nuova sede e la rassegna di teatro contemporaneo con il récital Acquarello: versi musica e canzoni della Napoli di ieri.

ECCOCI. Appassionati di ri-prendere le attività nel rinnovato e particolare spazio de la festa dei folli.

ECCOCI. Entusiasmati all’idea di vincere la scommessa di far vivere lo spazio che abbiamo scelto nella estrema periferia per cercare di rammendarla, di dare vita e linfa a un quartiere abbandonato, di creare ponti con il comune confinante e tra i due comuni limitrofi.

ECCOCI. Ri-entrati, coscientemente, a far parte del mondo ARCI.

ECCOCI. Emozionati nel ri-proporre,  in una versione diversa, a “casa”, Acquarello: versi musica e canzoni della Napoli di ieri, un viaggio tra la poesia e la musica del repertorio classico napoletano, per inaugurare la ventiduesima edizione della rassegna teatrale VISIONI, l’affermazione di una tremenda e del resto ineluttabile necessità.   Spettacolo che, a giugno scorso, tanta partecipazione e coinvolgimento ha destato nei molti spettatori felici e compiaciuti. Una versione che vede come protagonisti: Angela Boccia, Bruno Minotti, Maria Pia Napolitano, il “battesimo” della giovanissima e brillante Sabrina Murano nonché la amichevole e straordinaria partecipazione di Pino De Maio.

ECCOCI. Fieri, con Acquarello,  di dare l’avvio a serate, a mo’ di taverna napoletana, all’insegna dell’ottimo cibo genuino con ingredienti locali e stagionali,  ma, soprattutto, a base di “ingredienti” quali il coinvolgimento, la spensieratezza e il divertimento.

ECCOCI. Felici alla ventiduesima edizione della rassegna teatrale VISIONI che, il 26 febbraio, proseguirà con il progetto di stand up comedy, Allegro, non troppo, di Riccardo Pechini e Mariano Lamberti con Lorenzo Balducci e la regia di Mariano Lamberti.

ECCOCI. Convinti e contenti del programma MARZO DONNA

ECCOCI. Soddisfatti di presentare il 2 aprile, Diego De Silva e Il Trio Malinconico, con Diego De Silva, voce recitante, Aldo Vigorito, contrabbasso e Stefano Giuliano, sassofono; il 9 aprile, il ritorno dell’”antropologo a domicilio”, Paolo Apolito, con Tre Compari Musicanti accompagnato da Antonio Giordano alle zampogne, chitarra battente e canto.

ECCOCI. Sentiamo forte l’esigenza, dopo una lunga pausa di ben due anni, della condivisione e della compartecipazione della programmazione delle nostre attività: PRIMO PIANO, cineforum in collaborazione con UCCA, i concerti Live, Il Cenacolo degli Eroici Furori e… tante altre ancora.

Teatro, cinema, musica, letteratura,  laboratori teatrali, corso di dizione, corsi di fotografia, filmmaker … con la possibilità quotidiana di ritrovarsi e vivere anche la cultura enogastronomica, di rendere l’esperienza conviviale un rito “gustoso” e di socializzazione: bere un caffè e navigare in wifi, sorseggiare un aperitivo mentre si legge il quotidiano o un libro scelto tra quelli presenti in sede, assaporare una fetta di torta accompagnata da una tazza di tè.

Insomma, rassegna teatrale, rassegna musicale e cinematografica, incontri/presentazioni con scrittori e poeti, buone pratiche di formazione, il tutto “condito” dal cibo, dal buon vino e da un’ottima birra, anche, artigianale.

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]