Jet Privati: Napoli la città europea più in crescita

Condividi

Più accessibili di quanto si pensi, i jet privati sono diventati una delle pratiche alternative per viaggiare, soprattutto su lunghe tratte, dopo la modifica delle esigenze dei passeggeri. Dopo la pandemia, infatti, i viaggiatori hanno sviluppato bisogni di gran lunga più peculiari che si rifanno alla sicurezza di poter partire e alla possibilità di abbattere notevolmente la possibilità di affrontare imprevisti lungo la tratta.

Le aziende che offrono transiti su jet privati, del resto, presentano tutta una serie di vantaggi relativi alla comodità dei mezzi, al noleggio in solitaria di un aereo privato, alla celerità e alla programmazione soggettiva dei viaggi. Al di là di questo, la scorsa estate ha assistito ad un esodo di turisti che ha messo a dura prova i turisti a causa delle saturazioni dei voli e alla cancellazione di molti di essi.

Alla luce dei fatti, appare chiaro il motivo per cui sono sempre maggiori le richieste per volare sui Jet Privati, come quelli di 𝗙𝗮𝘀𝘁 𝗣𝗿𝗶𝘃𝗮𝘁𝗲 𝗝𝗲𝘁, una delle migliore aziende nel settore della business aviation. Questo sta accadendo anche per il venir meno del rapporto di fiducia tra viaggiatori e compagnie di linea tradizionali a causa delle innumerevoli cancellazioni di volo e smarrimento dei bagagli. In ogni caso, gli ultimi dati hanno lasciato evincere un aumento delle richieste per il servizio esponenziale in diverse città d’Italia, tra le quali spicca Napoli. Scopriremo, di seguito, i particolari della notizia.

Le principali città italiane in cui è cresciuto il settore dei voli privati

Dopo Milano, le tendenze del settore dei voli privati a noleggio hanno interessato Roma e Napoli, divenuta una delle capitali del volo “ricco e privilegiato”. Nel 2022, infatti, il Capoluogo Campano ha registrato la maggiore progressione nell’uso dei jet privati tra le principali tratte europee. I dati registrati hanno mostrato un’impennata percentuale di quest’anno rispetto agli scorsi, soprattutto dopo l’emergenza pandemica mondiale.

A fornire le statistiche relative, la European Business Aviation Association, mentre a rilanciarli, è stata l’agenzia Bloomberg che ha segnalato una crescita a Napoli vicina al 100%. Ciò che ha incrementato il fenomeno nella città partenopea è stata la possibilità di vivere lusso senza disagio offerta dai voli privati, a discapito delle tratte di linea. All’ombra del Vesuvio, insomma, le richieste per voli privati sono più che raddoppiate, segnando un record sensazionale.

Per quanto riguarda la crescita percentuale, dunque, la città del sud Italia ha battuto con distacco le altre città europee, facendo meglio di capitali come Amsterdam, Stoccolma, Parigi, Milano, Londra e Istanbul, in Turchia. Per quanto riguarda, invece, i termini assoluti, il noleggio di jet privati ha registrato un incremento nelle nazioni più ricche con capitali maggiormente globalizzate. Ne sono un esempio lampante le 12 mila unità registrate solo nel mese di luglio 2022 a Londra.

I dettagli sui dati post COVID relativi al noleggio di jet privati

Ciò che accomuna tutte le città interessate dalle indagini è il fatto che l’incremento dei noleggi dei jet privati sia la conseguenza diretta dei disagi creati dalla pandemia e dalla miriade di cancellazioni e impedimenti causati dall’esodo turistico che ha interessato la scorsa estate.

Negli ultimi anni, del resto, i principali scali internazionali sono stati interessati da una miriade di cancellazioni e ritardi particolarmente tediosi, soprattutto se si pensa ai viaggi di lavoro e alle vacanze programmate con largo anticipo.

Insomma, tutto questo ha spinto chi ne ha avuto la possibilità, ad allontanarsi dai rischi e dai disagi tipici dei viaggi commerciali offerti dalle compagnie aeree tradizionali. Comunque sia, è dal 2019 che il mondo dei voli privati ha cominciato a registrare i primi aumenti.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]