‘Je suis Clara Luciani’, la nuova stella del firmamento musicale francese

Condividi


Ha appena concluso la prima parte della sua tournée a Parigi, dopo aver girato tutta la Francia ringraziando i suoi fans su Instagram con questa dedica: “Avete riempito i miei polmoni ed il mio cuore ed io non mi sono mai sentita così viva se non al vostro fianco. Non ho finito di farvi vibrare, affrettatevi per le date di ripresa del tour”.

Clara Luciani, l’astro nascente del firmamento musicale francese, è la 29enne cantautrice francese che dal 2011 fa sognare i giovani francesi con la sua musica.

Dopo aver infatti esordito con il gruppo La Femme, dal 2015 ha accompagnato vocalmente diversi artisti, fino a pubblicare il suo primo EP nel 2017, intitolato Monstre d’amour.

Il successo arriva però nel 2018 con il singolo La Grenade che le fa vincere due dischi di platino per aver superato le 200.000 copie vendute. Bissa il gradimento degli ascoltatori guadagnando con lo stesso brano il disco di diamante che la porta dritta al festival musicale Frency so Chic, in cui ha trionfato per ben due volte nel 2019 e nel 2020.

743723F4 28A3 4DE4 AA1F C914AA98C4F1

Il 2021 è l’anno della conferma con il secondo disco ‘Coeur’. Il 17 marzo 2022 le è stata conferita la certificazione di doppio platino in Francia, dove ha iniziato il suo tour parallelamente alla promozione del singolo Amour toujours.

L’artista pop ricorda per eleganza e musicalità un po’ Dalidà. Fin da piccola era infatti attratta dal mondo dello spettacolo, prima di approdare alla musica che appassiona anche madre, padre e sorella della sua famiglia.
Va via di casa giovanissima, disarmando il padre quando aveva timore che non avesse nemmeno un lavoro per pagarsi un affitto, sottolineandogli di non voler vivere di rimpianti. Fu lo stesso papà a rinunciare al sogno di fare musica, evitando di spostarsi dal sud della Francia in cerca di fortuna.

1351BB2A 2B63 4B01 91C1 DD088034106A

Clara invece non ci sta ed inizia a cantare col cuore pur di arrivare al successo, conquistato pienamente nell’ultimo anno, quando per la ripresa degli spettacoli dal vivo, dichiara: “Essere di nuovo in scena mi ha permesso di trovare il senso della vita. Questi primi concerti sono stati commoventi e mi sono goduta ogni secondo ancora di più. La registrazione del mio secondo album, in piena pandemia, è stata la mia luce”.

Artista rivelazione della canzone francese, Clara è considerata un vero fenomeno. La bella brunetta, con i suoi brani divertenti, danzanti, e in grado di ricostruire atmosfere sensazioni tipiche della discoteca. I suoi concerti, iniziativa autunno, sono stati Sold Out, come i tre registrati all’Olympia. Ieri sera ancora una volta ha fatto danzare i suoi affezionati, omaggiando Parigi di cui è letteralmente innamorata.

Qualche curiosità sul suo conto? Ama il film ‘L’estate Chansons d’ampie’ di Christophe Honoré; é una grande fan dei musical; il suo libro preferito è ‘La signora delle camelie’ di Alexandre Dumas, ama il cantautorato di Jacques Brel ed il pianoforte, ma non disegna il rock psichedelico. Estremamente curiosa, adora la moda, il cinema, la pittura e la fotografia e non è una grande festaiola, pur essendo intenta a far ballare chiunque ascolti la sua musica.

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.