Italia e Francia: tra amministrative e legislative

Condividi

Roma, 16 giu. – Domenica scorsa si è votato alle comunali in Italia e al primo turno delle legislative in Francia. Partiamo da oltralpe: se le proiezioni verranno confermate, La République En Marche, il movimento creato da Macron, otterrà più del 70% dei seggi, a fronte di un terzo dei consensi. Virtù del maggioritario! Per chi volesse approfondire, ho scritto questo commento alle elezioni in Francia per QN, qui una intervista a Il Mattino di Napoli.
In Italia invece tra una settimana andrà in scena il secondo turno delle amministrative: il Pd e il centrosinistra se la gioca praticamente ovunque, e ha già vinto al primo turno a Palermo con Leoluca Orlando e a Cuneo con il mio amico Federico Borgna (bravissimo Federico!). Questo turno delle amministrative ci lascia due lezioni da imparare: 1. Che il centrodestra resta un avversario temibile e 2. Che i 5Stelle hanno subìto una battuta d’arresto importante. Non diamoli per morti, ma questo voto dimostra che proposte politiche chiare e nette possono avere la meglio sui populismi. 

NARDONE

Sandro Gozi

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]