Isola di Capri sicura: Firmato il protocollo d’intesa

Condividi

È stato firmato questa mattina nella sala De Sanctis di Palazzo Santa Lucia il protocollo d’intesa “Isola di Capri SICURA – COVIDfree” con i comuni capresi sulla gestione operativa di possibili casi Covid nel periodo di maggiore affluenza. Il documento, firmato dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, dal Direttore Generale dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva, dai Sindaci Marino Lembo (Capri) e Alessandro Scoppa (Anacapri), dal Presidente di Federalberghi Isola di Capri Sergio Gargiulo e dal Presidente di Atex Capri Graziano d’Esposito, mira all’implementazione di percorsi e tempi d’azione precisi per affrontare tempestivamente qualsiasi situazione.

NARDONE

“L’obiettivo di questa intesa – ha detto il Presidente Vincenzo De Luca – è assicurare ai residenti e ai turisti la certezza di continuare ad avere un’isola libera dai contagi, nel periodo in cui sono previsti oltre 10mila arrivi al giorno. Il protocollo prevede procedure stringenti in caso di sospetto Covid-19. L’Ospedale Capilupi verrà fornito di tutte le dotazioni necessarie, oltre alla disponibilità di un’ambulanza con barella di biocontenimento. Anche quest’anno, inoltre, sarà attiva la Guardia Medica Turistica, un presidio fondamentale per garantire la sicurezza sanitaria. L’isola di Capri è una delle immagini che rappresentano la Campania nel mondo ed è fondamentale tutelarla nel migliore dei modi”.

Dettagliato negli obblighi di ciascuno, il protocollo prevede in particolare che tutte le attività di competenza dell’ASL Na1 Centro rientrino nelle competenze del Dipartimento di Prevenzione, del Dipartimento delle Attività Ospedaliere e del Dipartimento delle Cure Primarie e che siano i Direttori di tali articolazioni aziendali a sovrintendere e coordinare il rispetto del Protocollo, ognuno per le proprie competenze. L’ASL Napoli 1 Centro mette a disposizione il numero verde 800-90.96.99 presidiato h24 e registrato. Attraverso questo numero è possibile attivare la “procedura sospetto Covid-19”. In dettaglio: l’addetto al numero verde allerta l’ospedale Capilupi dal quale un infermiere (nei tempi che rispettano la disponibilità e le attività in corso presso la struttura sanitaria) si recherà sul luogo ove è isolato l’ospite dichiarato “caso sospetto”. Gli operatori sanitari sono dotati di DPI a cura dell’ASL Napoli 1 Centro L’operatore sanitario procederà al prelievo di sangue necessario al test sierologico e al tampone oro-faringeo potrà essere processato al Capilupi o al laboratorio del presidio ospedaliero San Paolo. Il “caso positivo” dichiarato sarà trasferito a cura e sotto il coordinamento del Servizio 118 Napoli 1, sempre con utilizzo di tutti i mezzi necessari a contenere il diffondersi del virus, finanche con utilizzo di barelle di biocontenimento di cui il Capilupi è dotato. Il paziente eventualmente positivo verrà trasferito al Covid Center che dichiara disponibilità di posti (prevalentemente presso il Covid Center Ospedale del Mare). In maniera preventiva, eventuali casi positivi  saranno intanto isolati all’ospedale Capilupi (in camera di isolamento) e successivamente (il tempo dipende dalla disponibilità dei posti letto presso il Covid Center e del Servizio 118 Napoli 1) presso il Covid Center che dichiara disponibilità di posti. Per trasportare un eventuale caso positivo si potrà adoperare una barella di biocontenimento e ambulanza (in tal caso il paziente sarà trasportato con ausilio di traghetto compagnia di navigazione) o una barella di biocontenimento e idroambulanza.

 

 

 

 

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]