Irpef, Zinzi: “Ai casertani le tasse più alte della Campania e zero servizi”

Condividi
“Tasse alle stelle e nessun miglioramento nei servizi, a cominciare da quelli essenziali. E’ la situazione in cui sono costretti i casertani che si troveranno a pagare l’Irpef più alta della Campania a causa della disamministrazione degli ultimi anni”. Così il capo dell’opposizione di centrodestra in consiglio comunale a Caserta, Gianpiero Zinzi, Intervenendo sulla discussione del bilancio comunale.

“Per la Giunta Marino la conferma dell’aliquota Irpef è un atto da salutare con favore, per noi – spiega Zinzi – è una presa in giro ai danni dei cittadini dal momento che l’aliquota applicata era già la più alta a causa dei due dissesti comunali, dalle cui responsabilità questa maggioranza non è esente. Eppure meno di un anno fa, in piena campagna elettorale, il sindaco sbandierava conti in ordine e casse comunali in salute. La situazione per i contribuenti casertani si aggrava se poi si tiene conto dell’aumento dell’Irpef determinato dalla Regione Campania a inizio anno. In altre parole per le tasche dei casertani il centrosinistra, locale e regionale, è una mazzata”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]