Intersezioni nel Salento, professionisti sanniti al workshop sul borgo antico di Gallipoli

Condividi

Il lavoro è finalizzato a inculcare nella coscienza degli uomini la consapevolezza di essere protagonisti di un patrimonio umano e urbano particolarmente interessante, in quanto bene culturale unico. I partecipanti vengono lasciati liberi di esplorare e sperimentare, e infine di rapportare lo spazio con l’ambiente urbano e di proporre le opportunità più qualificanti nell’interesse del bene pubblico. I siti individuati del borgo antico Gallipoli o sono stati, e ancora sono, i luoghi socializzanti, non solo della preghiera, ma anche spazi e soste dei racconti dell’animo umano. Dai partecipanti si attendono gli elaborati riguardanti ricerche storiche (accenni), studi preparatori (non obbligatori), proposte e soluzioni compatibili con le esigenze conservative dettate dalla normativa di tutela e salvaguardia, adeguate all’evoluzione dei tempi. Fitto il programma che si aprirà nella mattinata di lunedì con la conferenza stampa di presentazione del workshop.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]