“Insieme si puo'”, domenica 23 Ottobre presso l’Hotel Michelangelo di Lacco Ameno, cena di solidarieta’ in favore dei bambini e dei ragazzi autistici isolani

Condividi

di Gennaro Savio

Dopo lo straordinario successo di partecipanti ottenuto l’anno scorso, anche quest’anno presso l’accogliente Hotel Park Terme Michelangelo di Lacco Ameno si terrà una cena di solidarietà e di raccolta fondi organizzata dall’Associazione Genitori Autismo Ischia. L’appuntamento è per domenica 23 ottobre con inizio alle ore 19,30. Oltre alla cena a base di pesce durante la quale saranno serviti antipasti, primi, secondi, contorni, dolce e gelato, gli adulti avranno la possibilità di partecipare alla serata danzante che sarà allietata dalla musica e dalla voce degli apprezzati cantanti isolani Emanuela Elia e Giovanni Apetino, mentre i bambini potranno usufruire della ludoteca e dell’animazione. Insomma svago e divertimento per tutte le età. La quota di partecipazione per gli adulti è di 60,00 euro, mentre per i più piccoli di 25,00 euro. Per informazioni e prenotazioni si può telefonare ai numeri 081.995134 oppure al 3336022279. Come ci spiega la Dott.ssa Carmela Esposito, Responsabile dell'”Associazione Autismo Ischia”, grazie al ricavato della cena di solidarietà dello scorso anno, sono state davvero tante le iniziative di cui nel corso del 2022 hanno potuto usufruire bambini e ragazzi autistici isolani. “Quello del 23 ottobre – ha dichiarato la Dott.ssa Carmela Esposito – abbiamo il secondo appuntamento con la cena solidale. Lo scorso anno questo evento ha avuto un grande successo e che ci ha permesso di realizzare delle iniziative veramente importanti. Prime fra tutte l’apertura della nostra sede che accoglie bambini con autismo a partire dai tre anni. L’apertura, grazie anche al comune di Forio, dello spazio ‘famiglie insieme’. Uno spazio ludico ricreativo per le attività estive che, tra l’altro, ha raccolto tantissime realtà isolane come cooperative, ludoteche e associazioni al fine di garantire sempre più opportunità inclusive e il progetto scuole speciali, progetto finanziato dall’associazione e dalla regione Campania che garantirà un percorso di alta formazione a tutti i docenti dell’isola e che quindi porterà un beneficio non solo ai nostri ragazzi, ma anche ai ragazzi con fragilità di tutto il territorio isolano. Quindi l’appuntamento con la cena solidale di domenica 23 ottobre è sicuramente un appuntamento da non mancare. Il sostegno della comunità isolana è fondamentale non solo per permetterci di dare continuità alle attività e ai servizi già attivi che senza l’aiuto dell’associazione avrebbero costi inaccessibili, ma per strutturare sempre nuove opportunità a beneficio non solo dei nostri ragazzi ma di tutto il territorio”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]