Incendio Vesuvio, da stasera rafforzata prevenzione: militari in zone a rischio roghi

Condividi

Napoli, 12 lug. – “Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica – convocato nel pomeriggio in Prefettura a Napoli per l’emergenza incendi nell’area vesuviana alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del vice presidente della Giunta regionale Fulvio Bonavitacola – ha determinato di procedere già da questa sera a una rimodulazione del piano d’impiego dei militari, orientandolo sull’emergenza in funzione preventiva nelle zone interessate dai roghi”. Lo rende noto un comunicato stampa che annuncia come “su iniziativa del ministro dell’Ambiente e della Prefettura, in accordo con i ministri degli Interni e della Difesa, nei prossimi giorni verrà ampliata la presenza in loco dei militari nelle situazioni più critiche, nell’ottica della prevenzione”.

NARDONE

Il ministro ricorda poi l’arresto di qualche ora fa di un piromane, colto in flagranza di reato a Varcaturo dopo aver dato fuoco a sterpaglie in un fondo agricolo di sua proprietà, assicura che si continuerà a prestare la massima attenzione e dice: “Ai piromani e a tutti coloro che trattano male l’ambiente ricordo che abbiamo un impianto legislativo fortissimo e che esiste il delitto di disastro ambientale con aggravante, visto che siamo in un parco. Un reato che che comporta pena di oltre 20 anni di carcere”. L’impegno è a non lasciare soli e a sostenere, come ministero, i vertici del Parco del Vesuvio.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]