Incendio centro accoglienza, Nappi (Lega): in strutture non è garantita sicurezza, necessario chiuderle

Condividi

“La notizia dell’incendio nel centro di accoglienza in provincia di Avellino, fa sicuramente riflettere. Al di là delle cause che lo hanno originato e che verranno accertate dalla magistratura, non possiamo non esprimere preoccupazione sulle modalità con cui la struttura viene gestita. Non è la prima volta, infatti, che questi centri finiscono alla ribalta della cronaca per episodi simili, spesso anche di natura dolosa. Non si possono più tollerare situazioni che mettono a repentaglio la vita dei cittadini. Per questo siamo per la chiusura dei centri. Non perché non siamo accoglienti ma perché non sono luoghi sicuri, tanto più che ci troviamo in un momento di emergenza sanitaria e con un’immigrazione clandestina fuori controllo a causa dell’immobilismo del ministro Lamorgese”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]