Incendiate due auto del sindaco

Condividi

NARDONE

Caserta, 9 apr. –  Un brutto risveglio per Alife stamani. Alle 3:45 di questa notte sono state incendiate due auto del sindaco Salvatore Cirioli. Subito sul posto i Carabinieri della Stazione di Alife e i Vigili del Fuoco, prontamente allertati dal sindaco, che sono subito intervenuti. Trattenuto in Caserma fino alle prime luci dell’alba il sindaco Cirioli si dice tranquillo e pronto per il Consiglio Comunale di oggi. Un fatto, vile e gravissimo, che capita nel mezzo di due giornate cruciali per la politica alifana: la votazione del dissesto, dopo che il sindaco Salvatore Cirioli ha palesato, a conclusione di un a dir poco concitato Consiglio Comunale di ieri, la sua volontà di dimettersi nel caso in cui non si votasse a favore del dissesto. Si terrà stamane alle ore 12:00, infatti, il tanto atteso Consiglio Comunale che avrà come punto all’ordine del giorno il dissesto finanziario (articolo 244 del D.LGS 267/2000), proposto dalla Giunta Cirioli a seguito di un’accurata disamina del Responsabile dell’Area Finanziaria Salvatore Fattore e dal Segretario comunale Antonietta Fortini. Intanto i Carabinieri indagano a 360°, ma le attenzione sono rivolte soprattutto al Consiglio Comunale di ieri e per tale motivo sono stati coinvolti altri organi investigativi e di controllo oltre che la Prefettura di Caserta e la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere su impulso del maresciallo Felice De Nicola che sta coordinando le indagini.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]