Incendi Monte Somma, il sindaco di Ottaviano: non ce la facciamo più

Condividi

Napoli, 17 lug. – “Da presidente della Comunità del Parco del Vesuvio mi sento di dire, a nome di tutti i sindaci: non ce la facciamo più. Qui c’è una emergenza nazionale ma nessuno vuole riconoscerlo. Non solo: sono stati commessi errori di valutazione anche in queste ore, come ad esempio aver mandato i canadair francesi indietro”. Così Luca Capasso, sindaco di Ottaviano e presidente della Comunità del Parco Vesuvio, commenta la situazione creata dai roghi sul territorio. Roghi che si erano attenuati ma sono tornati a divampare ieri.

NARDONE

Critica la situazione a San Giuseppe Vesuviano. A bruciare è il Vallone della Profica dove dalle 8:00 di questa mattina un aereo Canadair sta effettuando operazioni di spegnimento aereo, mentre gli elicotteri sono fermi a causa dei venti sostenuti. Il rogo situato ad una altitudine di circa 600 metri, fa sapere il Comune di San Giuseppe Vesuviano, non costituisce, allo stato attuale, fonte di pericolo per persone e cose e le esalazioni di fumo e cenere non stanno interessando il centro abitato.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]