In Toscana movida sicura con test sierologici

Condividi

Gli esperti continuano ad ammonire la popolazione sui rischi concreti di una nuova emergenza da coronavirus. I dati giornalieri dicono chiaramente che il virus è presente e che non si può abbassare la guardia ma, anzi, è necessario fare della prudenza uno stile di vita.

NARDONE

Alcune Regioni hanno messo in campo iniziative di sensibilizzazione ma anche di prevenzione, pensate soprattutto per i più giovani.

E’ il caso della Toscana, dove prosegue la campagna di prevenzione “Movida si…cura” che prevede test sierologici gratuiti per i ragazzi e alcool test nei luoghi più affollati della vita notturna, nelle città e sulla costa.

L’iniziativa anti Covid prevede i sierologici per tutti i giovani che ne faranno richiesta su base volontaria.

Chi dovesse risultare positivo al Covid-19, dovrà sottoporsi al tampone molecolare, contattando il numero verde regionale 800.556.060, per verificare se l’infezione è in fase attiva.

Sarà anche possibile effettuare alcool test, sempre su richiesta degli interessati.

“Movida si…cura” è partita il 25 luglio a Firenze in Piazza Santo Spirito e sarà attiva fino al 26 settembre 2020 nelle piazze di varie località costiere e città d’arte, tutti i venerdì e i sabati, dalle ore 22 alle 2 del mattino (salvo diverse indicazioni).

Nei luoghi della campagna “Movida si..cura” vengono allestiti di volta in volta gazebo e posizionati mezzi mobili del volontariato sociale (Misericordie, Anpas, Croce Rossa italiana), cui rivolgersi per effettuare il test sierologico gratuito e avere tutte le informazioni necessarie.

Oltre a quella del volontariato sociale è prevista la presenza, su base volontaria, di personale infermieristico delle Asl.

Il calendario completo è pubblicato alla pagina dedicata https://www.regione.toscana.it/-/movida-si…cura

 

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]