In ricordo di Jole Santelli

Condividi

Ore 10 circa, la notizia che mai avrei voluto ricevere: Jole Santelli non c’è più.

Anna Tortora
Anna Tortora

Conobbi Jole nel 2015 a Roma. Entrammo subito in sintonia, mi diede l’impressione della donna che era, forte, determinata, intelligente.
Di profonda fede cattolica, mi disse scherzando “Se non avessi fatto l’avvocato, avrei insegnato religione, avrei studiato anche io teologia”. Ma lei era avvocato nell’anima, con un praticantato svolto lodevolmente presso lo studio della Lagostena Bassi. E poi c’era la politica, grazie alla quale ci conoscemmo.

NARDONE

Jole Santelli ha passato metà della sua vita nel partito di Forza Italia, svolgendo vari ruoli, in ultimo quello di Presidente della regione Calabria, la sua amata terra.
In piena emergenza Coronavirus non si è persa d’animo tra mille difficoltà
“La mia è una regione fragile.
Noi oggi abbiamo bisogno di dare delle speranze.
Aggiungo un dato, delicatissimo, del mio territorio.
O ci siamo noi, Regione e Stato, o arriva qualcun altro, che la liquidità ce l’ha, che è più terribile del coronavirus, e che si chiama criminalità.”
Questo,invece, il post, di appena due giorni fa, dedicato alla sua terra “⭕️ L’attesa è finita. Il cortometraggio di Gabriele Muccino, ‘Calabria, terra mia’ sarà presentato martedì 20 ottobre alla Festa del cinema di Roma.

La kermesse, diretta dal calabrese Antonio Monda, ospiterà la prima del corto realizzato da Muccino per promuovere e valorizzare i prodotti identitari e le bellezze naturali e paesaggistiche della regione, protagoniste assolute di un breve quanto intenso racconto esperenziale.
Stiamo lavorando senza sosta e con grande passione per cambiare l’immagine della nostra Calabria. Il corto di Gabriele Muccino è un’opera magnifica che ci permetterà di far conoscere, come mai avvenuto prima, la bellezza misteriosa e piena di fascino di una regione unica al mondo”.

Un lavoro svolto con amore e coraggio fino alla fine, fatto di idee, carico di una tensione ideale, di un’umanità dolorante che paga il prezzo di conquiste il cui valore si è appannato o ci sfugge. Nulla la spaventava, né la sua malattia né il Covid.
E con la la discrezione e la dolcezza di sempre è andata via, senza far rumore. Riposa in pace, cara Jole, ti vogliamo bene.

“Con profonda costernazione apprendo la tragica notizia della prematura scomparsa di Jole Santelli. Nessuna parola è adeguata ad esprimere il mio dolore e quello di tutti noi di Forza Italia. Jole lascia davvero un vuoto incolmabile nelle nostre anime. Era un’amica sincera, intelligente, leale, era una donna appassionata, una combattente tenace. Mi è stata vicina anche nei momenti più difficili. Non aveva paura di nulla, neppure della malattia e della sofferenza. Come pochi altri aveva saputo mettere nell’impegno politico generosità, intelligenza, cultura, aveva affrontato senza esitare sfide difficili in Parlamento, al Governo, in Forza Italia, fino all’ultima bella battaglia che l’aveva portata alla Presidenza della sua Regione. Jole rappresentava la speranza del riscatto di una terra che amava appassionatamente, l’idea di un Mezzogiorno che ha in sé stesso la dignità e la forza di essere protagonista del futuro, di guardare all’Europa e al mondo.
Ai suoi cari, a tutti coloro che l’hanno conosciuta, stimata, amata voglio esprimere il mio cordoglio più sentito e più profondo.Il loro dolore è anche il mio”.
Silvio Berlusconi

Il ricordo in Aula per Jole Santelli dalla Presidente del senato
“Oggi perdiamo un esempio di competenza e determinazione, una donna visionaria, che si è battuta con coraggio e passione civile per l’Italia e la terra che amava, la sua Calabria.”
Elisabetta Casellati

Il ricordo in aula del Presidente della camera
“Siamo profondamente scossi per la prematura scomparsa di Jole Santelli, presidente della Regione Calabria ed ex parlamentare. Anche a nome della Camera dei deputati voglio esprimere la più sentita vicinanza ai suoi cari. A loro va in questo momento il nostro pensiero”.
Roberto Fico

“Te ne vai così, di notte amica mia, senza darci la possibilità di salutarti di dirti quanto ti volevamo bene. Abbiamo fondato insieme questo partito, tu in Calabria, noi in Campania. Senza mai tentennare, senza mai avere paura. Con una bandiera nel cuore. Mi mancherai. Mi mancheranno i tuoi sorrisi e quella tua infinita capacità di vedere oltre. Jole siamo tutti più poveri senza di te”.
Fulvio Martusciello

“Chi ama profondamente la propria gente, la propria terra, e fa del proprio lavoro una missione non muore mai. In ricordo di una donna della politica.
Addio Jole”
Daniela Santanchè

“Voglio dire una cosa di Jole, era una guerriera, ci ha insegnato che la malattia si può combattere e si può continuare a inseguire i propri sogni. A noi resterà per sempre il suo esempio, la sua caparbietà e il suo amore sconfinato per la Calabria. Grazie di tutto Jole ti vogliamo bene”.
Annamaria Bernini

“Così voglio ricordarti cara Jole, divertente e ironica, competente e saggia. Una vera guerriera coraggiosa”.
Mara Carfagna

“Andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità.
Buon viaggio cara Jole”.
Matteo Salvini

“Ho conosciuto Jole Santelli negli anni passati come Sottosegretario di Stato alla Giustizia poi, nel corso dell’attuale Legislatura in Commissione bicamerale antimafia dove abbiamo lavorato proficuamente insieme, prima di essere eletta Presidente della Regione Calabria. Ricordo in una mia recente partecipazione a chiusura della campagna elettorale a Reggio Calabria i suoi ultimi appelli al voto in Regione, praticamente afona per l’avanzare della malattia ma determinata come sempre. La notizia della Sua scomparsa addolora profondamente. Esprimo cordoglio e vicinanza ai familiari ed all’intera Comunità calabrese”.
Francesco Urraro

” Resto sconvolto dalla notizia della scomparsa di Jole Santelli, presidentessa della Regione Calabria.
Jole era energia, determinazione, amore per la sua terra che amministrava con passione.
Ci mancherà.
Un abbraccio ai suo familiari e alle persone a lei care”.
Luca Zaia

“È deceduta questa notte Jole Santelli, Presidente della Regione Calabria.
È una notizia che mi lascia sgomento.
Eravamo stati eletti assieme, lo scorso 26 gennaio.
Ed assieme abbiamo collaborato, in questi mesi, per contrastare la pandemia.
L’Emilia-Romagna si stringe attorno alla comunità calabrese. Un abbraccio forte ai familiari.
Ciao Jole, la terra ti sia lieve”.
Stefano Bonaccini

“Ho incontrato il Presidente Jole Santelli in diverse riunioni di lavoro dettate dall’emergenza pandemica, ho sempre apprezzato la sua visione razionale, costruttiva e quel modo di porgere le sue tesi sempre elegante ma deciso.
Partecipo a nome dei lombardi al cordoglio della famiglia e dell’intera Calabria”.
Attilio Fontana

“Un pensiero commosso in memoria della Presidente Jole Santelli, una donna che ha dimostrato di esser una grande combattente. Le mie condoglianze più sentite alla famiglia, agli amici ed ai suoi colleghi di Forza Italia”.
Matteo Renzi

“Esprimiamo il nostro più vivo cordoglio per la morte del Presidente della Regione Calabria Jole Santelli, una donna coraggiosa che ha saputo combattere fino in fondo la sua battaglia. La nostra vicinanza fraterna ai familiari, al Consiglio Regionale, e a tutti i cittadini della Calabria”.
Vincenzo De Luca

loading...

Anna Tortora

Anna Tortora

Nata a Nola. Si è laurata alla Pontificia facoltà teologica dell'Italia meridionale. Le sue passioni sono la politica, la buona tavola, il mare e la moda. Ha militato per diversi anni in Azione Giovani e poi in Alleanza Nazionale. Accanita lettrice, fervente cattolica e tifosa del Milan.