Territorio

Il Tecnico Industriale del “Villaggio” in vista all’Accademia “Apple” di Napoli

Condividi

Visita d’eccezione per gli studenti del Tecnico Industriale del “Villaggio” che hanno avuto l’emozionante piacere di varcare i cancelli della “Apple Accademy Developer” di Napoli. Per l’occasione, gli allievi dell’istituzione maddalonese, accompagnati dai docenti Davide Ercole e Giovanni Volpicelli, hanno avuto la possibilità di visitare gli ambienti di lavoro “Apple” e di confrontarsi con studenti provenienti da tutte le parti del mondo per accedere ai percorsi formativi dell’Azienda di Cupertino. Appositi esperti, infine, hanno fornito agli studenti del “Villaggio” tutte le informazioni possibili per un loro eventuale ingresso in Accademia.  “La visita di stamane rappresenta sicuramente una grossa opportunità formativa per i nostri studenti. Il nostro obiettivo è prepararli per immetterli in un mercato competitivo, ove per emergere bisogna avere competenze sempre più ricercate”, ha dichiarato Felicio De Luca, Commissario Straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi.


ILMONITO è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie !
 
ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]