‘Il sindaco pescatore’, Ettore Bassi a Casalnuovo è il sindaco ucciso per troppa legalità

Condividi

Napoli, 5 apr. – Anteprima campana de ‘Il sindaco pescatore’ al Magik Vision di Casalnuovo. La Magik Eventi, in collaborazione con la Fondazione Vassallo e con il patrocinio del Comune di Casalnuovo di Napoli, porta a teatro la storia di Angelo Vassallo, primo cittadino di Pollica ucciso con nove proiettili calibro 9, in un attentato di matrice camorristica il 5 settembre 2010.

NARDONE

Il monologo scritto da Dario Vassallo, fratello della vittima e da Edoardo Erba è interpretato da un intenso Ettore Bassi innamorato ed affascinato dal suo personaggio. L’attore che sa calarsi nei panni di uomini esemplari (ricordiamo la sua interpretazione tv di Francecso d’Assisi), calamita con suspance l’attenzione del pubblico per un’ora e mezza di grande commozione, con la partecipazione degli studenti del Liceo Vittorio Imbriani, sezione teatrale.

Angelo Vassallo rivive in palcoscenico con il suo amore per il creato, per il buon senso civico che fa di lui un eroe della legalità, ultimo raro esempio delle istituzioni che non badano al guadagno, ma al benessere comune. Figlio di un padre con la terza elementare, il ‘sindaco pescatore’ pur avendo studiato aveva scelto di lavorare in mare per amor di sua terra, restituendo al suo popolo la bellezza del Mare Nostrum.

Bassi con grande professionalità e umanità rispolvera le poche righe di cronaca dedicate a questo uomo esemplare per dare un monito ai cittadini di oggi, ribadendo le parole di Angelo: “Cercate sempre la verità e inseguite tre valori dalle istituzioni, acqua pulita, paesi puliti, conti puliti e se l’ho fatto io che ero un pescatore lo potete fare pure voi”.

L’evento preceduto da un dibattito sulla legalità, ha coinvolto le alte istituzioni campane quali il sindaco di Casalnuovo Massimo Pelliccia, il Vescovo di Acerra Monsignor Antonio Di Donna, don Luigi Merola, il Presidente della Fondazione Vassallo Dario Vassallo, la consigliera metropolitana Katia Iorio insieme a tantissimi primi cittadini delle città dell’area Napoli Nord.

foto di Arturo Favella

{gallery}pescatore{/gallery}

[iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/2vVexWEfD6A” frameborder=”0″ allowfullscreen ]

loading...

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.